La terra continua a tremare, quattro scosse in mattinata tra Corte Brugnatella e Cerignale – AUDIO

blank

AGGIORNAMENTO – Altre tre scosse di terremoto nel Piacentino. Due alle 12,29 e alle 12,53, entrambe con epicentro a 1 chilometro da Corte Brugnatella. La prima di magnitudo 2.0 e la seconda 2.6. La terza, alle 13,16, ha visto come epicentro ancora Cerignale (a 5 chilometri) di magnitudo 3.5.

Radio Sound blank blank blank

Seconda scossa in poche ore. Un’altra scossa di terremoto dopo quella registrata ieri sera a 6 chilometri da Ferriere. Questo secondo episodio si è verificato alle 11,40 ed è stato avvertito in varie zone della provincia, principalmente in alta Valtrebbia. Non solo, giungono segnalazioni anche dalla città e da altre province, come il Milanese e il Genovese.

L’epicentro è stato a circa 6 chilometri da Cerignale, a una profondità di circa 3 chilometri. La scossa è stata di magnitudo 4.2. Anche in questo caso, come ieri sera, fortunatamente non si registrano danni o feriti. Solo a Bobbio, per ora, si segnala il crollo della copertura di un ingresso in un’abitazione.

Ascolta il sindaco di Cerignale Massimo Castelli

E’ stata una scossa fortissima, un boato spaventoso. La gente è uscita dalle abitazioni ed è scappata in strada. Essendoci stata una prima scossa ieri sera, ovviamente ora c’è molta apprensione”. Lo racconta Massimo Castelli, sindaco di Cerignale.

“Considerata anche l’emergenza sanitaria in atto, non possiamo andare di casa in casa a verificare eventuali danni. A vista, per quello che posso vedere io, pare che non ci siano danni. Siamo in contatto con la Prefettura e i vigili del fuoco, pronti a intervenire. La speranza che non vi siano altre scosse”.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank blank