Serie A2 – Ancora un viaggio “on the road” per l’Assigeco: trasferta ostica a Trieste – AUDIO

assigeco piacenza
Piacenza 24 WhatsApp

La sconfitta contro Forlì ha chiuso la striscia positiva di quattro vittorie ma ha fatto vedere ancora una volta il grande carattere dell’UCC Assigeco Piacenza. In questa prima partita del 2024 la formazione biancorossoblu si appresta ad affrontare la seconda trasferta consecutiva, questa volta direzione Friuli-Venezia Giulia per l’incontro con la Pallacanestro Trieste, avversario al momento al quarto posto in classifica con dodici vittorie e quattro sconfitte. Con la palla a due fissata per domenica 7 gennaio alle ore 18:00 presso il PalaTrieste, i ragazzi di coach Salieri proveranno a cercare di ottenere il terzo successo “on the road” stagionale ripartendo dalle buone cose fatte vedere la scorsa settimana a Forlì.

Le parole di Filippo Gallo ai microfoni di Radio Sound

Il focus su Pallacanestro Trieste

Reduce da una rocambolesca retrocessione, la Pallacanestro Trieste vuole subito tornare in Serie A come ha fatto la Vanoli Cremona nella passata stagione. Per riuscire nell’intento il neo-GM Michael Arcieri ha scelto di portare in Italia il coach americano Jamion Christian, reduce da diversi anni da capoallenatore in NCAA. Attualmente i biancorossi si trovano al quarto posto in classifica con un record di dodici vittorie e quattro sconfitte, ma ancora con una partita da recuperare, e per di più hanno vinto nove delle ultime dieci partite.

Il roster della formazione giuliana è tra i più profondi e talentuosi della categoria: in cabina di regia troviamo un veterano come Michele Ruzzier e lo statunitense Eli Brooks, alla seconda stagione da professionista dopo l’esordio in G-League. Nel settore ali troviamo il capitano Lodovico Deangeli e il portoricano Justin Reyes, finora autore di una superlativa stagione ma assente nella partita d’andata per motivi familiari, mentre a chiudere il quintetto è Francesco Candussi, tornato dopo otto anni in Friuli. Dalla panchina nel settore piccoli escono l’ex di serata Stefano Bossi e l’esperto Ariel Filloy, oltre a due tiratori mortiferi come Luca Campogrande e Giancarlo Ferrero. Chiude il roster Giovanni Vildera, un altro giocatore che conosce molto bene la realtà della Serie A2.

Radio Sound
blank blank