Spaccio di droga, due arresti in poche ore

Un 37enne, piacentino, pluripregiudicato anche per reati specifici, è finito in manette nella tarda serata di ieri 11 settembre. I carabinieri della Stazione di Piacenza Levante hanno saputo che il pusher piacentino aveva intrapreso un’attività di spaccio presso la sua dimora.

I militari hanno programmato alcuni servizi di osservazione e nella serata di ieri sono entrati in azione; hanno visto che due giovani, a bordo di una vettura, si erano fermati dinanzi all’abitazione del pluripregiudicato, per acquistare droga. Infatti, dall’appartamento usciva il pusher e consegnava loro due involucri.

Immediatamente hanno fermato i giovani tossicodipendenti. Identificati, uno di loro spontaneamente ha consegnato un involucro con 14 grammi di marijuana, mentre l’altro, negli indumenti intimi, nascondeva altri 11 grammi di marijuana. Per i due giovani, entrambi piacentini di 24 e 23 anni, è scattata la segnalazione quali assuntori di sostanze stupefacenti.

I carabinieri della Stazione di Piacenza Levante, quindi, si recavano presso l’abitazione del pusher 37enne. Nella camera da letto matrimoniale rinvenivano un contenitore con 31 grammi di marijuana; ma anche una somma contante, in cucina un bilancino di precisione e materiale idoneo al confezionamento di stupefacenti.

I militari hanno sequestrato tutto lo stupefacente; il pusher nella giornata odierna risponderà nel rito direttissimo dinanzi al Tribunale di Piacenza di spaccio di sostanze stupefacenti.

Arrestato un 31enne mentre consegna droga

Un giovane pusher 31enne nato in Senegal, richiedente asilo è finito in manette per mano dei carabinieri della Sezione Operativa. Lo hanno sorpreso a spacciare marijuana.

I militari avevano nuovamente avuto notizia che alcuni ragazzi di origini africane spacciavano sostanze stupefacenti all’interno dei giardini pubblici retrostanti il supermercato “Esselunga”, nell’area compresa tra via Calciati, via Camia e Largo Erfurt. La notizia appresa veniva suffragata da elementi oggettivi di riscontro: già quattro e in pochi mesi erano stati gli arresti che i Carabinieri del Comando Provinciale di Piacenza hanno effettuano nella zona per spaccio di droga.

Con l’utilizzo di personale in borghese quindi, i carabinieri hanno allestito servizi di monitoraggio ed osservazione dell’intera zona; fino a quando, ieri, nel pomeriggio, hanno individuato due giovani africani seduti su una panchina dei giardini. Dopo poco tempo i militari hanno notato un cittadino italiano che si avvicinava al pusher e riceveva da quest’ultimo un piccolo involucro in cambio di una banconota.

Il 31enne senegalese veniva subito bloccato, così come anche l’acquirente : un italiano 57enne residente a Piacenza che consegnava la droga appena ricevuta.

Il pusher è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di droga e trattenuto presso la Caserma di Via Beverora in attesa del rito direttissimo previsto nella giornata odierna. Il 57enne italiano segnalato quale assuntore di sostanze stupefacenti.