Superlega, playoff 5° posto – La Gas Sales Piacenza sigilla il primato superando anche Verona (3-2)

gas sales piacenza

Una vittoria al tie-break e la certezza di disputare in casa la semifinale del Playoff 5° posto. Sono questi i verdetti della quarta giornata per Gas Sales Piacenza che vince 3-2 (23-25, 25-22, 25-19, 20-25, 15-9) contro il Verona Volley salendo a quota 11 e mantenendo il primo posto in classifica. Brizard e compagni, infatti, con questo risultato (quarto successo in altrettanti incontri) si sono garantiti la semifinale al PalabancaSport sabato 7 maggio alle 20:30. Prima però, martedì 3 maggio alle 20:30, c’è da affrontare a domicilio l’Allianz Milano, attualmente terza a quota 6 e in cerca di punti necessari per centrare la propria semifinale.

La partita

Non ci sono sorprese in avvio, perché Bernardi manda in campo la stessa squadra degli ultimi appuntamenti, con Brizard in regia, Lagumdzija in diagonale al palleggiatore, Holt e Caneschi centrali, Russell e Recine in banda con Scanferla libero e Catania pronto a subentrare per Recine in seconda linea nel cambio under. Parte bene Piacenza che resta avanti fino all’8-7, poi Verona con il muro firma il sorpasso. A questo punto gli ospiti accelerano e i biancorossi sembrano non tenere il ritmo, tanto che si trovano sotto 13-18. Diventa protagonista Lagumdzija che con la battuta e l’attacco prima riporta in partita i suoi, quindi trova anche la parità a quota 20. Nel finale spalla a spalla Asparuhov firma i punti decisivi e Recine manda in rete l’ultimo pallone che vale il 23-25.

blank

Come nella prima frazione anche al ritorno in campo la Gas Sales Bluenergy parte meglio e Holt firma il 7-4, ma ancora una volta gli scaligeri dimostrano che se Piacenza vuole conquistare il successo dovrà sudare parecchio. Jensen porta avanti gli ospiti 12-13, poi la gara vive una fase di assoluto equilibrio fino a quando non torna protagonista Lagumdzija che con il muro regala nuovamente il vantaggio ai biancorossi. Diventa grande protagonista anche Brizard, autore di due soluzioni non convenzionali in attacco per il 22-18, quindi il solito Lagumdzija sigilla il secondo parziale 25-22.

Sull’1-1 Piacenza decide di non correre rischi e scappa prima che la frazione arrivi al giro di boa. Sul 15-11 giungono nell’ordine: muro di Brizard, ace di Russell e attacco dello stesso alzatore per il 18-12 che porta il set decisamente dalla parte dei biancorossi, bravi a non complicarsi la vita fino al 25-19.

Alla Gas Sales Bluenergy servono tre punti per affrontare in tranquillità l’ultimo appuntamento del girone, ma gli ospiti non sono della stessa idea e lo si capisce quando sfruttano un passaggio a vuoto dei biancorossi guadagnandosi il 12-16 nella quarta frazione. Piacenza prova a rientrare, ma arriva al massimo a due lunghezze di distanza senza mai avvicinarsi ulteriormente. Recine in diagonale firma il 19-21, ma sul rettilineo decisivo è la squadra di Stoytchev a restare avanti fino al 20-25 che porta la gara al tie break.

Bernardi inserisce Cester nel sestetto per Caneschi, Piacenza esce meglio dai blocchi e trova il 6-4 con Lagumdzija, poi ancora l’opposto turco porta le formazioni al cambio di campo con i padroni di casa avanti 8-5. Russell è scatenato in attacco e in difesa, è suo il 12-6 che rende tutto più semplice per i biancorossi bravi a chiudere 15-9.

Nel post-partita le parole di Aaron Russell, schiacciatore di Gas Sales Piacenza, riassumono la serata con uno sguardo alla prossima partita

“Questa vittoria è importantissima, i nostri avversari hanno giocato molto bene, non hanno mollato fino alla fine. Nel primo set da parte nostra sono mancati un po’ di muro e la difesa, ma dopo ci siamo ripresi. Nel quarto set loro hanno alzato molto il livello e abbiamo avuto un momento di confusione. Abbiamo avuto dei problemi a muro perché l’allenatore di Verona insegna alla squadra a schiacciare sempre molto alto, tuttavia siamo riusciti a ottenere questa vittoria che è fondamentale per le prossime.

Sono molto felice del risultato, ora l’obiettivo è vincere a Milano, non voglio perdere contro il mio compagno di nazionale Thomas Jaeschke e cercherò di essere competitivo al massimo nel campo. Siamo focalizzati su martedì e soprattutto sulla semifinale del 7 maggio, che giocheremo in casa, con il supporto dei nostri tifosi”.

GAS SALES PIACENZA-VERONA VOLLEY 3-2

(23-25, 25-22, 25-19, 20-25, 15–9)

GAS SALES PIACENZA: Lagumdzija 25, Russell 19, Recine 8, Brizard 7, Holt 9, Caneschi 9, Scanferla (L); Antonov, Cester 2, Catania. N.e.: Stern, Tondo, Rossard, Pujol. All. Lorenzo Botti, v.all. Massimo Botti

VERONA VOLLEY: Cortesia 8, Asparuhov 14, Mozic 15, Nikolic 9, Jensen 22, Spirito 3, Bonami (L); Magalini, Wounembaina 1, Donati (L). N.e.: Raphael, Qafarena, Zanotti. All. Radostin Stoychev, v.all. Dario Simoni

Arbitri: Lorenzo Mattei, Mioara Veronica Papadopol

Durata: 27’, 28’, 26’, 27′, 17′. Tot.: 125′.

Note: spettatori 927, incasso € 3390

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank