Dal canale a bordo strada spunta un’urna funeraria, all’interno ancora le ceneri del defunto: si indaga sull’odioso gesto

Nel pomeriggio dell’11 febbraio scorso, la pattuglia della Stazione Carabinieri di Sarmato, raccogliendo una segnalazione di un privato cittadino, ha rinvenuto in località Agazzino di Sarmato, in prossimità del margine di un canale irriguo, una scatola di legno con intarsi, con a fianco un’urna cineraria zincata, leggermente aperta.

All’interno vi erano delle ceneri e la preziosa scatola era priva della targhetta con le indicazioni del defunto. I militari hanno sequestrato tutto quanto rinvenuto e hanno avviato le indagini; obiettivo individuare il luogo dal quale proviene l’urna cineraria, al fine di riconsegnarla ai famigliari del defunto.

blank
blank

Infatti, si ha ragione di ritenere che la stessa possa essere stata oggetto di furto in abitazione e che gli autori del reato, scambiandola per un contenitore di gioielli, l’abbiano poi abbandona, dopo aver scoperto il reale contenuto.

I primi accertamenti effettuati nei vicini Comuni non hanno restituito utili informazioni per l’individuazione del defunto e della provenienza dell’urna. Anche gli accertamenti svolti presso l’azienda produttrice dell’ urna, data la sua particolarità – si tratta di un contenitore di pregio con intarsi floreali -, non hanno permesso fino ad ora di individuarne la provenienza.

Questo genere di rinvenimenti avviene sempre più spesso, alla banca dati delle FF.PP., ne risultano numerosi, proprio perché l’urna è spesso scambiata per contenitori porta gioielli e poi abbandonata.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank