Ztl, nuove modalità per accessi giornalieri e abbonamenti

La Giunta Barbieri ha approvato oggi la proposta di modifiche tariffarie per i servizi comunali per l’anno 2020. Tra queste le proposte più significative, coerenti con le previsioni di entrata inserite nella proposta di bilancio 2020/2022, riguardano l’accesso alla Zona a Traffico Limitato. Proposte che sottolineano l’attenzione al contrasto alle emissioni di PM10; ma anche al controllo del traffico veicolare in centro storico in particolare per i veicoli più inquinanti. Inoltre, la grande novità della nuova tariffa pomeridiana; per chi entra dopo le 12.30, è prevista una tariffa agevolata, da 1,5 a 2 euro per i veicoli a basso impatto ambientale rispettivamente sotto le 3,5 tonnellate e fino a 7,5 tonnellate e 2,5 e 4 euro per i veicoli tradizionali sempre secondo la differenziazione di portata.

blank

“Novità che incontrano le richieste dei cittadini”

“Sono novità e modalità – commenta l’Assessore all’Ambiente e Viabilità, Paolo Mancioppi – che vanno incontro alle richieste dei cittadini e degli operatori commerciali; a partire dalla tariffa pomeridiana e dalla possibilità di richiedere gli accessi giornalieri online tramite link sul sito del Comune di Piacenza. Ma, soprattutto, la nuova rimodulazione delle tariffe è volta a disincentivare l’utilizzo dei mezzi più inquinanti. Il tutto per contribuire al contrasto dell’inquinamento e della diffusione delle polveri sottili; emergenza su cui siamo attivamente impegnati”.

Gli accessi giornalieri

Per quanto riguarda gli accessi giornalieri, confermati in numero limitato per singolo veicolo al mese, la proposta della Giunta prevede, da un lato, la rimodulazione delle tariffe; dall’altro, l’introduzione di una fascia oraria pomeridiana di ingresso, dalle 12.30 alle 19.00, con un costo ridotto, entrambe differenziate tra veicoli a basso impatto ambientale (metano, gpl e ibridi) e quelli tradizionali (gasolio o benzina).

Le tariffe

Per la prima categoria di veicoli, la tariffa giornaliera sarà di 3 euro per i mezzi sotto le 3,5 tonnellate; di 4 per quelli fino a 7,5 tonnellate; mentre rimangono invariate per i veicoli superiori alle 7,5 tonnellate. Per i veicoli tradizionali (gasolio o benzina) il costo giornaliero sarà di 5 euro per i veicoli sotto le 3,5 tonnellate; di 8 per quelli fino a 7,5 tonnellate. Rimangono invariate da 10 a 50 euro a seconda della portata le tariffe per i veicoli sopra le 7,5 tonnellate.

Per i veicoli commerciali si guarda alla rimodulazione delle tariffe in base sia alla portata del veicolo sia alla classe inquinante; la novità più significativa riguarda la riduzione del costo dell’abbonamento annuale per i mezzi meno inquinanti.

Per tutte le categorie si giunge a una tabella che prevede una tariffa di 35 euro per i veicoli a maggior impatto ambientale sotto le 3,5 tonnellate; di 0 euro per i meno inquinanti. Mentre, per i permessi annuali la tariffa aggiornata è di 200 euro per i veicoli a maggior impatto ambientale; di 70 euro per gli altri, in riduzione rispetto agli anni passati.

Per i veicoli tra 3,5 e 7,5 tonnellate, previsti 65 euro per i permessi temporanei e 350 per gli annuali per i più inquinanti; 25 euro e150 euro per quelli a basso o limitato impatto ambientale.

Per i veicoli sopra le 7,5 tonnellate non è previsto abbonamento annuo; mentre per i trimestrali si va da 90 a 200 euro per i veicoli più impattanti e da 30 a 100 per i meno impattanti a seconda della portata.

Rimangono invariate le altre tariffe che riguardano pass azzurro e bianco e gratuiti gli accessi per pass bianco assistenza, medici e marrone per carico e scarico.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank