A Calendasco il primo cantiere da Pnrr. Oltre un milione di euro per la “svolta energetica” delle case popolari

Piacenza 24 WhatsApp

A Calendasco è partito nei giorni scorsi il primo maxi cantiere finanziato dal Pnrr. Un intervento da 1 milione 50mila euro. Obiettivo rendere più sicure dal punto di vista sismico e più efficienti energeticamente le quattro palazzine di case popolari di Viale Matteotti. In tutto si tratta di 16 appartamenti dove è in corso la sostituzione delle caldaie e dei termosifoni interni. Si stanno inoltre allestendo i ponteggi necessari a realizzare il “cappotto”, per poi continuare con il rifacimento del tetto, l’installazione di nuovi infissi e finestre. Di fatto, saranno completamente riqualificati e potranno fare un “salto” dalla classe energetica G all’A1.

Nei giorni scorsi il sindaco Filippo Zangrandi ha fatto un sopralluogo con il presidente di Acer Marco Bergonzi, la consigliera Ilaria Rossi, il direttore Stefano Cavanna e lo staff tecnico che ha sta curando l’opera.

“Una grande soddisfazione”

“Dopo oltre un anno di lavoro dietro le quinte, è una grande soddisfazione vedere il progetto tradursi in realtà. Saranno tra l’altro risolte criticità strutturali che, finora, hanno impedito di assegnare tre alloggi. Così verrà assicurato un alloggio a tre famiglie in più”, spiega Zangrandi. “Le case popolari costituiscono un’eredità importante ricevuta dalle generazioni passate, preziosissima perché il bisogno abitativo non è mai risolto. Senza le risorse del Pnrr arrivate dall’Europa, non sarebbe mai stato possibile realizzare questo intervento: ne dobbiamo essere consapevoli e lavorare con determinazione perché nemmeno un euro vada perso, al contrario di quanto sostenuto da alcuni ministri che hanno ventilato l’ipotesi di rinunciare ai fondi di Bruxelles”.

I lavori, in particolare, sono uno dei tre finanziati in provincia di Piacenza dal programma “Sicuro, verde e sociale”. “Per noi – aggiunge Marco Bergonzi, presidente Acer – è una soddisfazione che si sia passati dagli annunci alla pratica: per chi vive ora in questi appartamenti, e per chi ci vivrà in futuro, sarà una vera svolta”.

Iscriviti per rimanere sintonizzato!

Radio Sound
blank blank