All’accademia della cucina piacentina protagonista il Moto Club Polizia di Stato

Un particolare, ma riuscitissimo, connubio si è realizzato nuovamente nei locali dell’Accademia della Cucina Piacentina. Protagonista la delegazione piacentina del Moto Club Polizia di Stato “Livio Scotti”, alla guida il sostituto commissario Michele Mauro. Il club nei giorni scorsi ha organizzato una cena benefica, a base di cacciagione nostrana, nel palazzo della Fondazione “Pinazzi Caracciolo”, prestigiosa sede anche dell’Accademia.

Ottima cucina…

In cucina lo stesso Mauro, con l’apprezzatissima collaborazione di Arcangelo MARULLO, membro del direttivo del Moto Club. Insieme hanno preparato, con impegno ed attenzione, uno sformatino di Grana Padano D.O.P. servito con una riduzione di Gutturnio; delle impeccabili pappardelle con intingolo di lepre, interpretando una ricetta del grande Chef pluri stellato Bruno Barbieri. Il classico, e sontuoso, cinghiale in umido con polenta macinata a pietra. Per chiudere in dolcezza, infine, una delicatissima bavarese di agrumi con la sua salsa. Prelibatezza accompagnata da un cucchiaino di cioccolato fondente ed una serie di sferette di succo di arancia.

Gli oltre quaranta ospiti hanno così potuto gustare, nell’importante sede dell’Accademia di via Gaspare Landi, lepre e cinghiale dei nostri colli. E’ stato il vulcanico motociclista Gabriele Astorri, promotore della serata, a offrire i piatti. Serata che ha visto nell’inossidabile Lino Chimenti il factotum di tutta l’organizzazione.

Con questo evento si festeggia il decimo anno di vita del club che destinerà i proventi della serata all’associazione beneficiaria che sarà individuata a breve.

Fondi destinati in beneficienza

Nel corso della decennale attività gli organizzatori hanno donato in beneficenza, in particolare per associazioni del territorio, quasi 14.000 euro. Lo scorso anno tutti i proventi sono andati a TELEFONO ROSA, l’associazione che si occupa della tutela delle donne maltrattate ed oggetto di violenza. Ma anche al PIANO NAZIONALE MARCO VALERIO che si rivolghe ai bambini – figli dei poliziotti – affetti da gravi malattie croniche.

Il Moto Club Polizia di Stato, che non è riservato solamente ai motocilisti “in divisa”, vede nelle sue fila anche semplici appassionati di moto…e di buona tavola! Gli interessati a voler far parte di questo gruppo possono mandare un’email all’indirizzo mcps.piacenza@libero.it e saranno subito ricontattati.