Ancora una truffa online con lo sportello automatico: paga il compratore invece di ricevere i soldi

blank

Un giovane di 24 anni di Rivergaro è rimasto vittima di un’altra truffa online.

blank

Aveva messo in vendita su un noto sito di annunci una maglietta firmata. Così un truffatore lo ha più volte contattato, con lo scopo di orchestrare un raggiro. L’uomo gli manifestava forte interesse per la maglietta messa in vendita e i due hanno concordato il prezzo, 350 euro.

Lo stesso ha invitato la vittima a recarsi presso uno sportello ATM di un ufficio postale per effettuare una transazione per ricevere la somma pattuita.

In realtà al termine dell’operazione effettuata con le indicazioni telefoniche che aveva ricevuto, la giovane vittima si è reso conto di non essere stato lui beneficiario dell’operazione, ma che lui aveva accreditato 350 euro sul conto del truffatore.

Si è rivolto perciò ai Carabinieri della Stazione di Rivergaro per denunciare l’accaduto, i quali dopo alcuni accertamenti sono riusciti anche questa volta a risalire all’identità del malvivente.  Si tratta di un 20enne, nato in Etiopia, con precedenti penali, residente a Venezia che è stato denunciato per truffa.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank