Apimell, Forestalia, Emilia.Eat e Street Food Technology: il territorio si mette in mostra a Piacenza Expo – AUDIO

dav
Piacenza 24 WhatsApp

Dal 26 al 27 Ottobre 2019 l’autunno fieristico piacentino saluta il ritorno dell’edizione speciale della mostra mercato dei Prodotti e delle Attrezzature Apistiche. Dopo un’annata difficile l’apicoltura italiana si ritrova infatti a Piacenza per APIMELL che prevede, nei 5000 mq. di superficie espositiva, un ampio catalogo di attrezzature, prodotti e tecnologie per gli operatori di settore. Da sempre Piacenza è il mercato di riferimento per professionisti e semplici appassionati che ricercano i migliori marchi della filiera.

Mentre a Bolzano la giunta provinciale ha approvato la delibera che prevede l’istituzione della qualifica professionale di “apicoltore specializzato” sono diverse le Regioni italiane che hanno aperto a finanziamenti e sostegni economici per un settore che rappresenta un
presidio alla salvaguardia della biodiversità. Difendere l’apicoltura diventa imprescindibile anche per il vecchio Continente: la Commissione europea ha annunciato che aumenterà il sostegno all’apicoltura dell’Ue, fornendo 120 milioni di euro al settore nei prossimi tre anni. Le misure comprendono l’istruzione per gli apicoltori, il supporto per avviare un’attività di apicoltura, la lotta contro i parassiti che danneggiano gli alveari e la ricerca o le misure per migliorare la qualità del miele.

Apimell dunque, in questo periodo, diventa un appuntamento importante offrendo soluzioni tecniche per migliorare la propria attività produttiva e per aggiornarsi sulle buone pratiche di gestione degli alveari. Apimell proporrà come di consueto un interessante programma convegni, consultabile sul sito www.apimell.it , con la partecipazione delle principali associazioni nazionali di settore. Non mancheranno le iniziative atte a promuovere la Cultura del Miele per il grande pubblico.

Proprio per il grande pubblico Apimell si accompagnerà con un mercato dedicato alle produzioni agroalimentari emiliane: Emilia.Eat. Con un unico biglietto d’ingresso si potrà visitare anche la quinta edizione di Forestalia, salone agroforestale, e Street Food Technology, zona espositiva dedicata alle attrezzature per la ristorazione itinerante.

Forestalia

FORESTALIA si propone come appuntamento dedicato a chi lavora nei boschi.

Le aziende fornitrici della filiera agroforestale avranno la possibilità di incontrare tecnici, imprenditori ed operatori professionali in un contesto ideale e non dispersivo, ottimizzando tempo ed investimenti.

FORESTALIA si colloca come un nuovo strumento a disposizione delle aziende per fronteggiare un periodo economico in piena evoluzione.

Piacenza è il “porto” del retrostante Appennino: zona vocata ai lavori agroforestali e con una forte tradizione nelle attività legate all’utilizzo del legno nella filiera energetica. Una fiera quindi dal carattere interregionale che fornirà aggiornamenti e soluzioni ai numerosi operatori forestali.

I visitatori troveranno anche uno spazio per le soluzioni e i prodotti legati all’edilizia rurale, tema che si abbina perfettamente a Forestalia.. Un evento collaterale dunque che aiuterà a promuovere e valorizzare Forestalia. In contemporanea si svolgerà una edizione speciale di APIMELL, la più importante mostra mercato dedicata alle attrezzature per l’apicoltura.

LE INIZIATIVE DI COLDIRETTI

NEL PIACENTINO OLTRE 200 IMPRESE FORESTALI

“La salvaguardia della montagna passa attraverso la gestione dei nostri boschi e il territorio piacentino ha forti potenzialità a livello produttivo. Lo sviluppo della filiera foresta-legno – se ben pianificato – può certamente rafforzare le funzioni del bosco ambientali, economiche e sociali”. Parole di Andrea Pompini, responsabile del settore forestale di Coldiretti Piacenza, che dalle 10 di sabato 26 ottobre sarà tra i relatori del convegno organizzato nell’ambito di “Apimell, Forestalia e Emilia.Eat” a Piacenza Expo, alla presenza di Gabriele Calliari, presidente di Federforeste. Il titolo dell’evento è “Meccanizzazione forestale nel nuovo millennio: progresso e strumenti di precisione per le imprese boschive italiane” e nello specifico si parlerà di manutenzione del territorio e imprese forestali, che nel Piacentino sono oltre 200. Da considerare che in Emilia Romagna negli ultimi due secoli le superfici boschive sono cresciute di quasi il 30%.

“Abbiamo un grosso potenziale legato alla multifunzionalità delle aziende in montagna e quindi la gestione dei boschi è un tema di interesse nel Piacentino, ma il settore – prosegue il responsabile di Coldiretti – richiede formazione e piani di sviluppo forestali mirati”.

Da ricordare che Coldiretti Piacenza con le sue sedi territoriali – in particolare con quelle di Lugagnano, Bettola, Pianello e Bobbio – offre assistenza a coloro che desiderino intraprendere un’attività boschiva.

FESTA A TEMA: HALLOWEEN A KM ZERO

Nella mattinata di sabato Piacenza Expo ospiterà anche la festa a tema di Campagna Amica. Per un Halloween a km zero, Coldiretti Piacenza affronterà il tema delle peculiarità e degli utilizzi delle varie tipologie di zucche coltivate sul nostro territorio. Saranno organizzati laboratori – alla presenza di aziende di Campagna Amica – per intrattenere i bambini presenti e verranno offerte degustazioni a base di zucca.

L’azienda “Gusto Puro”, dedita alla produzione di zucche, meloni e angurie, farà ufficialmente ingresso nella rete “Piacenza terra di valori”, il marchio messo a disposizione da Coldiretti Piacenza, per promuovere e valorizzare il nostro territorio e le sue eccellenze. Informazioni su www.piacenzaterradivalori.com

AL VIA I CORSI CON LA TADINI

Il week-end a Piacenza Expo si distinguerà inoltre per la promozione dei prossimi corsi di Coldiretti Piacenza, quali la formazione – aggiornamento destinati agli operatori del settore alimentare per conseguire l’attestato da alimentarista e – in collaborazione con il centro Tadini – il corso per la vendita diretta dei prodotti agricoli (per entrambi informazioni e iscrizioni all’indirizzo e-mail cinzia.pastorelli@coldiretti.it entro il 31 ottobre).

MERCATO DEL MIELE: IL CONVEGNO

Infine Coldiretti Piacenza segnala a Piacenza Expo il convegno organizzato durante la mattinata di domenica (inizio alle 10) dalla Federazione apicoltori italiana in collaborazione con l’associazione degli Apicoltori piacentini, che sarà dedicato al mercato del miele.

Radio Sound
blank blank