Assigeco Piacenza, Stecconi: “Roster giovane, ma possiamo fare bene” – AUDIO

Luigi Stecconi Assigeco Piacenza

Luigi Stecconi, vicepresidente dell’Assigeco Piacenza, è stato raggiunto dai microfoni di Radio Sound per delineare la situazione biancorossoblù in vista della prossima stagione.

L’obbiettivo primario di quella che sarà una nuova, giovane Assigeco consiste nella salvezza. In ottica mercato, è sempre vigile lo scouting della coppia americana, mentre alcune fonti danno per complicata la trattativa di rinnovo con protagonista Lorenzo Molinaro. In questo senso, Piacenza è pronta ad approfondire i discorsi con l’ex Tortona Quirino De Larentiis (6 PPG, 6.4 RPG, 0.6 APG), sul quale c’è l’occhio di Forlì, ed il centro senegalese in fase di formazione italiana Gora Camara (5.3 PPG, 5.2 RPG, 0.2 APG), l’anno scorso a Casale ma di proprietà della Virtus Bologna.

L’Assigeco inizierà la prossima stagione con un nuovo coach, ovvero Stefano Salieri. Com’è maturata la sua candidatura?

La scelta di affidarsi a Salieri è una scelta voluta e desiderata dal nostro presidente, Franco Curioni. E’ un profilo che abbiamo sempre seguito e, a parte l’anno scorso, ha sempre avuto stagioni positive. Dopo essersi liberato da Orzinuovi è nata un’opportunità che abbiamo colto al volo per portarlo in biancorossoblù.

Com’è stata la ripartenza delle operazioni dopo questo brutto periodo?

Purtroppo è andata così, la stagione è finita con un ottavo posto. Eravamo in corsa playoff, ma i discorsi sportivi sono stati accantonati in virtù di una problematica più grande ed impellente, in particolare sul nostro territorio. Speriamo non accada mai più.

Come sarà strutturato il roster di quest’anno rispetto a quello scorso? Le ambizioni saranno ridimensionate?

Si è deciso di operare una svolta, abbiamo concordato di allestire una squadra con caratteristiche differenti rispetto agli anni passati. La scelta di affidarsi a Salieri verte anche in questa direzione, essendo un allenatore molto bravo a lavorare con i giovani. Si è scelto di svecchiare il roster, abbiamo già messo sotto contratto diversi ragazzi interessanti e con alcuni siamo ormai a buon punto. La nostra idea è di allestire un quintetto base in grado di “tenere botta” in un campionato di A2, con giocatori giovani pronti a dare il proprio contributo in uscita dalla panchina. E’ una scommessa ponderata, tenendo conto che il budget è inevitabilmente ridotto.

Elementi fondamentali nel roster sono i due giocatori americani. Sono in corso valutazioni anche riguardo a questi profili?

Certamente sì, i nostri allenatori stanno scandagliando il mercato per individuare i profili che più si integrerebbero nell’Assigeco e la sua filosofia. Gli americani saranno molto importanti in una squadra così giovane, avranno sicuramente un ruolo fondamentale nell’economia di gioco.

Qual’è la sensazione di Luigi Stecconi riguardo allo svolgimento del prossimo campionato di Serie A2? Si giocherà a porte aperte?

Al momento è tutto molto incerto. Non abbiamo ricevuto direttive dalla Lega, ma si vocifera una ripartenza nelle canoniche date di ottobre con un pubblico ridotto al 50% dei posti disponibili. Niente è però ancora confermato. Siamo in ogni caso pronti ed attenti a fare fronte a qualsiasi disposizione che verrà emanata, così da programmare ed organizzare al meglio la stagione.

L’intervista completa a Luigi Stecconi, vicepresidente dell’Assigeco Piacenza:

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank