Banca di Piacenza continua l’espasione apre la filiale di Modena

Università Cattolica
Banca Piacenza

Banca di Piacenza continua l’spansione, ricordiamo che si tratta dell’unica banca locale piacentina rimasta sul territorio. Tenendo fede al programma di sviluppo approvato dal Consiglio d’amministrazione, l’Istituto di credito di via Mazzini ha aperto una nuova filiale a Modena in viale Ciro Menotti 92 che sarà inaugurata giovedì 5 ottobre, alle 11,30, alla presenza delle autorità locali, dei componenti dell’Amministrazione e della Direzione della Banca e del responsabile della Dipendenza, Elena Gasparini.

Banca di Piacenza Modena una sede ricca di servizi

La filiale si sviluppa su una superficie di oltre 200 metri quadrati al piano terra e locali archivi al piano interrato in una unità immobiliare di proprietà; è collocata in un edifico con ottima visibilità su uno dei viali principali delle città, dotato di parcheggi in prossimità. La dipendenza si compone di 5 uffici, una zona cassa/back office, servizio di cassette di sicurezza e area self service con Bancomat evoluto, dotato di funzione versamento. La filiale è gestita da quattro dipendenti. Lo sportello è aperto dal lunedì al venerdì dalle 8.20 alle 13.20 e dalle 14.30 alle 16 (al pomeriggio si effettuano solo servizi di consulenza).

La filiale realizzata con il coordinamento dell’Ufficio tecnico della Banca (ing. Roberto Tagliaferri), la direzione lavori seguita dallo studio del geometra Alessandro Lucenti di Sassuolo e la direzione artistica è stata affidata all’arch. Carlo Ponzini.

La progettazione ha posto particolare attenzione al benessere termico ed acustico ed alla accoglienza della clientela.

Banca di Piacenza continua la sua espansione

La nuova filiale rientra in una più ampia strategia di crescita della Banca di Piacenza che ha già visto anche l’apertura a Pavia (l’inaugurazione ufficiale di questo sportello è prevista per il prossimo 12 ottobre) e prossimamente a Reggio Emilia, allo scopo di assicurare quel servizio capillare che le grandi banche non riescono a garantire e di trattenere sui territori le risorse che questi producono.

Più di 50 filiali

Con più di 50 tra Agenzie e Filiali, il popolare Istituto di credito al momento si sviluppa in tre regioni (Emilia Romagna, Lombardia e Liguria) e otto province (Piacenza, Milano, Pavia, Cremona, Lodi, Parma, Genova, Modena) ed è un punto di riferimento per famiglie e imprese. E ancor più lo è stato in questi ultimi anni di crisi economica aggravata da pandemia e guerra in Ucraina. Le banche territoriali, nelle fasi di emergenza, hanno confermato di essere un valido sostegno per la ripresa dell’economia.

Banca di Piacenza al fianco della sua clientela e del territorio

Presenza sul territorio, vicinanza alla clientela, sostegno alla comunità: questi gli elementi che caratterizzano Banca di Piacenza. E l’apertura di questa nuova filiale in un territorio imprenditorialmente fiorente, non fa che valorizzare il modo di fare banca di una realtà locale (e popolare) che ha come primo obiettivo quello di essere utile ai territori di appartenenza.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank