Bakery Piacenza, Beccari: “E’ il momento del silenzio e della coesione” – AUDIO

Bakery Beccari Piacenza

Piacenza sta attraversando un dramma. Ad oggi, martedì 24 marzo, il nostro territorio piange 340 vittime a causa dell’epidemia Covid-19. In un momento così difficile per la città e per l’intero Paese non c’è spazio per lo sport. La sospensione dei campionati di ogni ordine e grado di tutte le discipline sportive è stata presa con un provvedimento emanato dal Governo: ecco dunque che anche le società piacentine si sono dovute adeguare al blocco forzato.

blank

La Bakery Piacenza, che compete nel campionato di Serie B di basket, attraverso le parole del suo presidente Marco Beccari assume una netta posizione sulla possibilità che si ritorni a giocare per concludere il campionato 2019/2020. L’intervista al numero uno biancorosso rilasciata a Radio Sound è riportata di seguito.

Lei nei giorni scorsi ha scritto una lettera aperta per chiedere la sospensione definitiva del campionato. Esclude quindi anche la possibilità di tornare in campo a maggio?

“E’ divenuto un dovere aver redatto quella lettera in seguito al dramma che sta vivendo la comunità. Siamo fortemente colpiti da questa tragedia. Contiamo ogni giorno tanti, troppi morti: il bollettino di ieri sembra un bollettino di guerra. Lo sport è gioia, è felicità: in questo momento deve passare in secondo piano. Ora è il momento del silenzio e della coesione. In Serie B i giocatori sono professionisti e ormai sono fermi da due mesi, cioè dalla fine di febbraio. E’ impensabile farli giocare immediatamente, soprattutto dopo avere vissuto una situazione del genere”.

Questa Sua proposta potrebbe essere accolta?

Nello specifico, 46 presidenti su 63 hanno sottoscritto il documento. Io ho stilato la lettera a cuore aperto, con l’obbiettivo di fare capire a tutti gli interessati quello che stiamo vivendo qui a Piacenza. Tanti che non sono stati colpiti in prima persona non si stanno rendendo conto della situazione drammatica. Dovrebbe essere invece il momento di dimostrare coesione ed unità, facendo un fronte comune. Penso comunque che la proposta verrà accettata, dato che abbiamo raggiunto la maggioranza.

Il momento che sta vivendo la città è durissimo…

E’ difficile pensare oggi a date e recuperi. Adesso è il momento, come ho detto prima, del silenzio. Bisogna essere compatti, uniti, aiutando chi ne ha bisogno. Noi in prima persona ci stiamo adoperando per una raccolta fondi per aiutare l’ospedale di Piacenza. Medici ed infermieri stanno dando la vita per salvare le persone colpite da questa disgrazia. Solo dopo potremo pensare allo sport, ma oggi è più importante dare una mano”.

Di seguito l’intervista completa a Marco Beccari, presidente della Bakery Piacenza:

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank