Calano i reati in tutta la provincia, il questore Ostuni: “Frutto di prevenzione e collaborazione coi cittadini”

dav

Calano i reati a Piacenza rispetto al 2018. Il bilancio si riferisce al periodo compreso tra il 16 dicembre 2017 e il 15 dicembre 2018 e tra il 16 dicembre 2018 e il 15 dicembre 2019.

blank

Per quanto riguarda i reati i generale si parla di un calo del 12,63% per quanto riguarda tutta la provincia piacentina. Focalizzandosi sulla città il calo sale al 15,59%. In particolare calano i furti in abitazione, meno 31,35%. “E’ il frutto dell’intensa opera di prevenzione messa in atto in questi anni e della collaborazione tra tutte le forze dell’ordine”, commenta il questore Pietro Ostuni.

Calano i reati contro la persona, come omicidi, percosse, lesioni,
minacce: meno 28,41%.

Sono 34 i fogli di via obbligatori emanati in tutta la provincia, 16 gli avvisi orali, 5 gli ammonimenti a uomini responsabili di molestie e violenze di genere.

Le attività

Gli agenti dell’Ufficio prevenzione generale hanno svolto 3118 servizi ordinari, 450 servizi straordinari con il contributo del Reparto Prevenzioni Crimine. In campo 130 pattuglie “Gamma”, ovvero quelle unità che si aggiungono alle volanti regolari. Sono state 15716 le persone controllate.

Al centralino del 113 sono arrivate 28194 chiamate, alle quali sono conseguiti “solo” 7923 interventi. “Anche in questo caso si tratta di un segnale molto positivo. I poliziotti hanno arrestato 63 persone, 446 quelle denunciate.

La Squadra mobile ha messo in campo 60 pattuglie antirapina ogni mese, 78 pattuglie antidroga, 282 pattuglie per altre attività e reati in generale. Arrestate 59 persone e 247 denunciate.

Chiusi 5 locali, un numero esiguo dovuto a una situazione migliorata, come spiega sempre il questore: “E’ aumentata la consapevolezza da parte dei gestori degli esercizi. I cittadini del quartiere Roma, per esempio, ci hanno ringraziato per l’attività svolta in questi mesi. La prevenzione è fondamentale, soprattutto quando va di pari passo con la collaborazione dei cittadini. Non va dimenticata la tecnologia: nei prossimi mesi saranno collocate nuove telecamere di sorveglianza lungo le strade piacentine: strumento fondamentale per la sicurezza dei piacentini”.

Per quanto riguarda la gestione della sicurezza pubblica, invece, sono state gestite 488 manifestazioni, durante le quali non si sono verificati episodi violenti. “Importante da questo punto di vista la mediazione del prefetto che ha saputo coordinare situazioni tese”. In ambito sportivo sono stati emessi 28 Daspo.

La polizia postale ha messo in campo 5800 pattuglie virtuali, la polizia stradale ha impiegato 890 pattuglie che hanno controllato 19100 veicoli. Rilevati 4 incidenti mortali, 108 incidenti con lesioni. 5110 le contravvenzioni comminate e ritirate 203 patenti, in particolare per abuso di alcol.

L’amministrazione

Passando al capitolo Amministrazione. La questura ha emesso 10300 passaporti con un aumento del 10% rispetto al periodo di riferimento precedente. Gli operatori hanno emesso 1800 documenti di espatrio per minori di 14 anni, revocati 106 porti d’arma; in questo caso si tratta di persone con precedenti penali che erano in possesso di armi per la caccia e il tiro a segno. Per quanto riguarda all’Ufficio Immigrazione hanno rilasciato 13136 permessi di soggiorno. Incrementati gli accompagnamenti alla frontiera o al Cpr: più 21% e 97% rispettivamente.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank