Calo per export e meccanica, economia a rischio per il Coronavirus

Radio Sound
Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza.

Stabile l’industria piacentina. Emerge dal report di Confindustria, riferito al secondo semestre del 2019. Il fatturato è in crescita dello 0,48%. Una situazione stabile, si diceva, anche se leggermente in calo rispetto al primo semestre quando la crescita era stata dello 0,65%.

Il dato preoccupante è il calo del settore Meccanico, fino a qualche anno fa fiore all’occhiello dell’economia piacentina. Il fatturato scende del 2,06%. In questo comparto cala anche l’export che segna una diminuzione del 4,05%. In generale le esportazioni scendono dell’1,94%.

A questi dati negativi si aggiunge l’incertezza per il futuro, dovuta alle contingenze internazionali. I dazi voluti dal presidente americano Donald Trump, la Brexit ma soprattutto l’emergenza legata al Coronavirus che ha sta causando pesanti disagi all’economia internazionale. Elementi che creano preoccupazione anche per i prossimi mesi del 2020.