Canone TV, Cisl: “Al via la domanda di esonero dal pagamento per il 2023, le istruzioni di Adiconsum”

blank

Due sono i casi in cui si può presentare la domanda di esenzione dal pagamento del canone tv: per mancato possesso dell’apparecchio televisivo o se si è un over 75enne a basso reddito. Nel primo caso la domanda può essere presentata già dal mese di luglio: dal 1° luglio di ogni anno è possibile presentare la domanda di esonero del pagamento del canone tv e, a partire da questa data, c’è tempo fino al 31 gennaio dell’anno successivo, quindi in questo caso fino al 31 gennaio 2023. 

blank

La procedura più semplice è quella di scaricare l’apposito modulo dal sito dedicato della rai http://www.canone.rai.it, si tratta poi di inviare il modulo compilato tramite l’applicativo web dell’Agenzia delle Entrate che prevede il possesso delle credenziali di accesso telematiche o dell’agenzia o dello SPID, oppure si tratta di stampare l’elaborato e recarsi presso uno degli sportelli postali per inoltrare con raccomandata (meglio A/R), senza busta, all’indirizzo: Agenzia delle Entrate Ufficio di Torino 1, S.A.T. – Sportello abbonamenti tv-Casella Postale 22-10121 Torino (in quest’ultimo caso allega anche una copia del proprio documento di identità). “Per chi avesse particolari difficoltà aggiunge Aurelio Carlo Vichi, presidente Adiconsum Parma Piacenza, siamo a disposizione come associazione di consumatori, con le nostre sedi dislocate nei principali comuni della provincia di Piacenza. Anche il CAF Cisl, come intermediario, è abilitato all’inoltro della comunicazione obbligatoria”.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank