Cioccolandia festeggia i 18 anni tornando più ricca che mai, appuntamento il 5 novembre – AUDIO

blank

Era il novembre 2003 quando Pierino Lavelli e quattro amiche di Castel San Giovanni pensarono di organizzare una festa del cioccolato. Da quell’idea siamo arrivati ad oggi, dopo 18 anni, ad una  manifestazione una delle più importanti di Castel San Giovanni chee vede la partecipazione di migliaia visitatori, molti dei quali provenienti da altre regioni. “Arrivano in autobus da tutto il Nord Italia solo per partecipare a Cioccolandia, una manifestazione unica e con pochi eguali”, commenta Lucia Fontana, sindaco di Castel San Giovanni. Cioccolandia torna il prossimo 5 novembre con un’edizione speciale sotto tanti punti di vista. Partiamo dai numeri, impressionanti come al solito: 20 maestri cioccolatai, 130 stand tra hobbisti, aziende enogastronomiche del territorio e artigiani, 15 le associazioni che allestiranno punti informativi per presentare la propria attività. I visitatori, poi, avranno anche la possibilità di pranzare gustando le specialità del territorio, in primis il celebre Batarö che sarà preparato proprio allo stand della Pro Loco. Infine, per il primo anno sarà presente anche una delegazione tutta al femminile dalla città di Slunj, in Croazia, con cui Castel San Giovanni è gemellata da anni: sindaco e rappresentanti istituzionali allestiranno uno stand informativo per promuovere il proprio territorio.

Il format resta lo stesso, consolidato e di successo, con i quattro dolci protagonisti dell’evento disposti in punti strategici della cittadina, pronti per essere assaggiati a partire dalle ore 15.00. In piazza XX settembre spazio al celebre salame di cioccolato del peso di 8,5 quintali: la cantina Civardi proporrà un assaggio di Gutturnio passito da sorseggiare insieme al salame di cioccolato per un abbinamento inedito che promette di offrire un’esperienza di gusto unica. Lungo Corso Matteotti, nei pressi della chiesa di San Rocco, si ergerà l’imponente piramide di profiteroles (6 mila palline per 2 quintali di dolce); in piazza Olubra sorgerà il montebianco con i suoi 2 quintali di meringhe; infine, sempre in piazza XX settembre, si potrà assaporare la torta Rita.

Si ricorda che per partecipare alla degustazione è necessario munirsi del braccialetto disponibile nei quattro stand della Pro Loco allestiti appositamente in punti strategici dell’area che ospita l’evento. Braccialetto che si può ritirare a fronte di un libero contributo che sarà devoluto in beneficenza.

Radio Sound seguirà l’evento in diretta dalle 14 alle 19.

Ma il 18esimo compleanno riveste sempre un’aurea un po’ speciale e così gli organizzatori della Pro Loco hanno voluto regalare un’importante novità, pensata per i più piccoli: oltre ai giochi e alle giostre, infatti, in Piazza Cardinal Casaroli sarà allestito Cioccobimbi. Si tratta di un vero e proprio laboratorio dove i bimbi potranno cucinare i propri dolci: a ognuno dei partecipanti verrà consegnata una busta contenente gli ingredienti con cui preparare deliziosi biscotti che saranno poi cotti in forno e riconsegnati ai piccoli chef: “Purtroppo non potevamo accogliere più di 90 bambini e i posti sono già esauriti”, commentano dalla Pro Loco, “ma visto il successo di questa prima edizione senza dubbio la riproporremo anche il prossimo anno. E’ una delle tante piacevoli novità studiate per celebrare l’importante anniversario

Sempre in piazza Cardinal Casaroli gli alunni dell’Istituto “Marcora” di Piacenza presenteranno “A scuola mi diverto”, progetto di sensibilizzazione contro la dispersione scolastica che prenderà corpo in spettacoli teatrali.

Gli stand saranno aperti dalle 9.00 fino alle 18,30 circa mentre, come detto, i quattro dolci protagonisti si potranno degustare a partire dalle 15.00.

Da un piccolo seme un grande albero”, commenta Lucia Fontana, “un piccolo seme piantato 18 anni fa. L’importante traguardo dei 18 anni arriva proprio in un momento significativo: terminata la pandemia, ci troviamo ancora a vivere un periodo storico di drammatica incertezza. In questo contesto, Cioccolandia torna ai fasti del pre-Covid e in questo modo ci insegna il valore dell’ottimismo, ci insegna che dobbiamo credere nel futuro, ci insegna che dobbiamo lavorare insieme e stare uniti per poter guardare al domani con serenità”.

Concetto confermato dall’assessore al Commercio e al Turismo, Wendalina Cesario: “Cioccolandia è un marchio che rende inconfondibile Castel San Giovanni. Un marchio che riassume alla perfezione la nostra capacità di lavorare insieme: amministratori, commercianti, volontari, associazioni, tutti uniti per il bene della comunità”.

Pierino Lavelli era un commerciante e proprio i commercianti hanno iniziato questa avventura. Nel 2008 hanno passato il testimone a noi della Pro Loco, è vero, ma non abbiamo mai smesso di collaborare”, spiega Sergio Bertaccini, presidente della Pro Loco di Castel San Giovanni. “Quest’anno proporranno anche una divertente novità, una ruota della fortuna con pregiati premi in palio. Cioccolandia mostra proprio il valore della collaborazione, del lavorare insieme: valore che viene incarnato dall’amministrazione comunale, dalle aziende del territorio e dalle associazioni. Valore che viene incarnato dai nostri volontari che lavorano duramente, per il bene del territorio”.

Cioccolandia riconferma un format che in Italia è unico: “Quello che ci contraddistingue – continua Bertaccini – non è solo l’organizzazione materiale degli stand, ma anche la scelta di dare spazio agli artigiani del cioccolato, e non alle grandi aziende. Da anni ospitiamo 20 maestri cioccolatai: il numero degli espositori non aumenterà mai col passare degli anni, perché vogliamo che Cioccolandia rappresenti un’opportunità anche per loro, piccoli commercianti. Cioccolandia è speciale e per questo motivo abbiamo deciso di registrare il marchio e il format, per ufficializzare questa unicità nero su bianco”.

Presente alla conferenza stampa anche Morena Cassinelli dell’Antica Cioccolateria Bardini.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank