Condannato a oltre 6 anni di carcere per bancarotta fraudolenta ma era “scomparso”, trovato e arrestato in un capannone abbandonato

I carabinieri del Reparto Operativo di Piacenza hanno arrestato e condotto in carcere un 50enne in esecuzione di un provvedimento di carcerazione emesso dal Tribunale di Piacenza.

Il soggetto doveva espiare una pena complessiva di oltre 6 anni (6 anni 3 mesi e 20 giorni)  per bancarotta fraudolenta in concorso, danneggiamento fraudolento, falsità materiale e falsità ideologica in concorso, commessi in Piacenza e provincia tra il mese di dicembre 2005 e il dicembre 2012.

I militari del Reparto Operativo dopo alcuni giorni hanno rintracciato il 50enne in un capannone dismesso in Piacenza. L’uomo che aveva residenza anagrafica fuori regione ma che da diverso tempo viveva stabilmente in questa provincia dove conduceva una ditta di trasporti, non abitava più insieme ai suoi familiari più stretti e non tornava mai presso la sua stabile dimora. Così i carabinieri del Reparto Operativo hanno monitorato i movimenti di un familiare e sono così riusciti ad individuare l’uomo presso un capannone dismesso. Lo hanno fermato e condotto in caserma e dopo le formalità di rito è stato associato al carcere delle “Novate” a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank