Coronavirus italiani che viaggiano misure e divieti paese per paese

Si moltiplicano i Paesi che sconsigliano di recarsi nelle aree a rischio d’Italia o che adottano misure precauzionali per chi arriva da Veneto e Lombardia. Ecco una lista:

blank

Dal oggi la Gran Bretagna impone “l’auto-isolamento” per 14 giorni a scopo precauzionale a tutti coloro che arrivano dal Nord Italia (a nord di Pisa, Firenze e Rimini) e presentino sintomi “anche leggeri” d’un potenziale contagio da coronavirus. E la quarantena obbligata anche senza sintomi di sorta, per lo stesso periodo di tempo, per tutti coloro che arrivino dai paesi della Lombardia e del Veneto isolati su decisione del governo italiano.

In Francia, i bambini e i ragazzi che hanno trascorso le vacanze in Lombardia o Veneto rientrando a scuola dopo due settimane sono stati invitati dal provveditorato a rimanere a casa.

In Croazia, SloveniaGrecia e Serbia, il primo provvedimento è stato di sospendere le gite scolastiche in Italia. La compagnia greca Aegean intanto ha fatto sapere che i suoi voli da e per l’Italia non subiranno variazioni, ma se qualcuno desidera cancellare il viaggio non è previsto rimborso, ma sarà possibile spostare i voli con partenza da oggi al 20 marzo a nuova data, senza costi.

AEGEAN annuncia che tutti i passeggeri in possesso di un biglietto per tutte le destinazioni del proprio network, con date di partenza da oggi fino al 20 marzo, che desiderano cambiarlo per una data successiva, a causa dell’epidemia di Coronavirus, possono farlo senza alcun costo.
La compagnia informa, inoltre, che il suo piano di voli sarà regolare per tutte le destinazioni, compresa l’Italia, fino a nuovo avviso.
Aegean continuerà a collaborare con le autorità competenti per eventuali ulteriori misure che potrebbero essere ritenute necessarie.

Serbia e Irlanda hanno sconsigliato di recarsi in aree a rischio in Italia. Il governo irlandese sta ancora “valutando” eventuali provvedimenti per la partita del Sei Nazioni di rugby Irlanda-Italia a Dublino il 7 marzo

A Praga, capitale della Repubblica Ceca, per gli arrivi dall’Italia viene riservato un gate dedicato con screening mirato e misure igieniche aumentate. 

Le autorità sanitarie della Federazione croato-musulmana, una delle due entità che compongono la Bosnia-Erzegovina chiede di evitare i viaggi anche in Italia, oltre che in in Cina, Corea del sud e Iran. 

Il Kuwait ha sospeso tutti i voli da e per l’Italia, la Corea del Sud e la Thailandia, a causa del diffondersi dell’epidemia di coronavirus in questi tre Paesi.

In Israele il ministero degli Esteri ha pubblicato un avviso in cui sconsiglia agli israeliani di recarsi in sette regioni del Nord Italia.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank