Dialisi a domicilio teleassistita, Ausl e Fondazione a fianco del paziente – AUDIO

blank

L’Ausl di Piacenza sempre più innovativa con il progetto Dialisi a domicilio teleassistita. Progetto che si propone di migliorare la qualità della vita dei pazienti fragili e dei loro familiari. Attraverso un particolare terminale chiamato totem, il paziente può collegarsi al reparto ospedaliero via web, con tanto di audio e video.

La telecamera ad altissima definizione permette al medico di valutare lo stato di salute della persona e correggere eventuali errori di somministrazione. In questo modo, i pazienti e i caregiver si sentono guidati e assistiti proprio come se fossero in ospedale, pur non essendosi spostati dalla propria abitazione.

I monitor attualmente sono tre, a Piacenza sono 200 le persone che si sottopongono a emodialisi, 35 quelli che fanno dialisi peritoneale a casa.

Il progetto è stato sostenuto dalla Fondazione di Piacenza e Vigevano che ha messo a disposizione 42 mila euro degli 80 mila necessari.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank