Estate 2019 pesantissima per l’agricoltura piacentina, 5 grandinate hanno devastato la stagione – AUDIO

Estate 2019 pesantissima per l'agricoltura piacentina

Estate 2019 pesantissima per l’agricoltura piacentina, 5 grandinate hanno devastato la stagione.

L’ultimo fenomeno temporalesco del 9 settembre, segnalato da Coldiretti Piacenza, ha interessato le zone di Gragnano e Rottofreno, causando danni a coltivazioni di pomodoro, erba medica e mais.

Estate 2019 pesantissima per l’agricoltura piacentina. A Radio Sound è intervenuto l’agricoltore Gianmarco Sfolcini di Gragnano.

“E’ la quinta grandinata arrivata durante l’estate. La nuova ondata di maltempo ha danneggiato notevolmente la parte di pomodoro non ancora raccolta. La stagione però era abbastanza compromessa già prima dell’ultimo fenomeno che ha comunque colpito duramente il comune di Gragnano”.

Un’estate durissima, ora comincia la dolorosa conta delle perdite

“Il danno causato dal maltempo, che non è stato determinato solo dalle grandinate, nella mia azienda agricola supera nettamente il 50% del raccolto”

Una delle stagione peggiori degli ultimi anni?

“Sì. Noi qualche grandinata ce la ricordiamo, ma non 5 fenomeni nel giro di due mesi. Io è un po’ che lavoro nei campi, ma non avevo mai visto una frequenza del genere”

COLDIRETTI PIACENZA – IL COMUNICATO

Ancora una volta il maltempo non ha risparmiato il Piacentino. Nella notte tra domenica 8 settembre e lunedì 9 una violenta grandinata ha interessato le zone di Gragnano e Rottofreno, causando danni ad alcune coltivazioni di pomodoro, erba medica e mais.

Si tratta – spiega Coldiretti Piacenza – dell’ennesima perturbazione che colpisce il nostro territorio, dove a causa del clima quest’anno si registrano ingenti perdite di prodotto.

In generale – rileva Coldiretti – in Italia il mese di settembre è stato segnato da una deciso peggioramento dell’andamento climatico con il verificarsi lungo la Penisola di dieci eventi climatici estremi al giorno tra trombe d’aria, bombe d’acqua, grandinate e nubifragi.

Si sta verificando una tendenza alla tropicalizzazione che – continua la Coldiretti – si evidenzia con una più elevata frequenza di manifestazioni violente, grandine di maggiore dimensione, sfasamenti stagionali, precipitazioni brevi ed intense ed il rapido passaggio dal sole al maltempo che compromettono le coltivazioni nei campi con danni per oltre 14 miliardi di euro in un decennio, tra perdite della produzione agricola nazionale e danni alle strutture e alle infrastrutture nelle campagne.

Coldiretti Piacenza invita i propri associati a segnalare all’associazione i danni subiti e ricorda infine l’importanza delle assicurazioni. “Mettere al riparo le proprie produzioni dalle avversità atmosferiche oggi è fondamentale, anche alla luce dei grossi investimenti che richiedono le colture di pregio”.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank