Europee, Paola Gazzolo: “Molto soddisfatta, sia per il Pd che per il risultato personale” – AUDIO

Piacenza 24 WhatsApp

“Sono molto soddisfatta dell’esito elettorale. Pur in un quadro dove la destra conferma il suo radicamento, il risultato positivo del Pd è evidente con un notevole balzo in avanti, soprattutto se si considerano i dati di altri Paesi dell’Unione”. Paola Gazzolo, candidata alle elezioni europee, commenta positivamente l’esito delle urne.

“Soddisfazione personale”

“C’è poi la mia soddisfazione personale. Mi sono messa a disposizione del Pd con spirito di servizio sulla base di una richiesta che mi è stata fatta a ridosso della chiusura delle liste. Tuttavia la fiducia che le donne e gli uomini mi hanno una volta di più dimostrata è stata elevata e mi ha commossa. Non era scontato”.

“A fronte dell’aumento dell’astensione nella nostra provincia i voti assoluti al Pd crescono rispetto al 2019. Penso che la candidatura di Stefano Bonaccini e la mia abbiano contribuito in modo significativo al risultato del Pd in questo territorio”.

“Penso anche che l’esperienza decennale  da assessore  regionale sia uno degli elementi alla base dell’esito elettorale nel nostro territorio e anche nelle altre province emiliane. I dati andranno analizzati nel dettaglio, ma voglio da subito ringraziare chi mi ha dato fiducia e chi mi ha aiutata. Avanti così”.

“Un risultato quasi straordinario”

Un risultato molto positivo, lo definirei quasi straordinario rispetto al dato nazionale e elementi di grande soddisfazione per il Partito Democratico anche a livello locale.

Soddisfazione anche a livello personale perché sono circa 4.000 voti, direi molto positivo, molto rincuorante perché credo che i cittadini abbiano compreso la volontà di un partito che ha cercato di essere, anche a livello nazionale e locale, presente e capace di raccordarsi e di confrontarsi con i cittadininsomma direi un partito che vuole essere al fianco dei cittadini portando e chiedendo un’Europa diversa. Sono molto contenta, adesso vediamo come si completano i dati, quale sarà la delegazione italiana in Europa, però è indubbio che essere il secondo partito in Italia cambia anche un po’ il quadro anche nei rapporti politici del Paese”.

“Voti aumentati anche a livello locale”

“A livello locale il Partito Democratico aumenta i suoi voti assoluti rispetto al 2019, quindi vuol dire che, pur con un’astensione maggiore, c’è un aumento dei voti assoluti, quindi per il Parito Democratico è indubbiamente positivo. E’ chiaro che recuperare la sfiducia verso le istituzioni e verso la politica non è semplice, non è semplice per diversi fattori: siamo in un mondo più globale dove non tutte le decisioni passano attraverso gli stati nazionali. E poi c’è un dato di classe dirigente, spesso autoreferenziale, che non ha dimostrato di cambiare in meglio la vita delle persone, anzi se possibile possiamo dire che le persone fanno più fatica di prima. Quindi sia per la contingenza europea e globale che anche per un dato di conflittualità che non aiuta anche l’immagine della politica stessa nel riavvicinarsi alle persone”.

Iscriviti per rimanere aggiornato!

Compilando i campi seguenti potrai ricevere le notizie direttamente sulla tua mail. Per garantire che tu riceva solo le informazioni più rilevanti, ti chiediamo gentilmente di mantenere aggiornati i tuoi dati.

Radio Sound
blank blank