Ex ospedale militare, servono fondi per la ristrutturazione. Lega: “La Regione rispetti l’accordo sottoscritto nell’ottobre 2022”

Piacenza 24 WhatsApp

Trovare i fondi per per la ristrutturazione dell’ex ospedale militare di Piacenza, così da renderlo sede definitiva del Corso di Laurea Magistrale a ciclo unico in Medicine and Surgery dell’Università di Parma.

A chiederlo è un’interpellanza della Lega a firma di Valentina Stragliati (prima firmataria) e Matteo Rancan. Chiedono alla giunta di dare seguito al protocollo siglato nell’ottobre 2022, insieme al ministero della Difesa, il Comune di Piacenza e l’Ausl di Piacenza e l’Università di Parma, che prevedeva, da parte della Regione Emilia-Romagna.

L’appello giunge alcuni giorni dopo l’allarme del sindaco Katia Tarasconi, secondo la quale sono necessari troppi fondi per procedere alla riqualificazione: “Senza aiuti da parte del governo non è possibile per un comune effettuare questo intervento”.

“Piacenza sta diventando sempre più una città universitaria. Mancano i servizi adeguati alle esigenze del crescente numero di studenti”, spiegano i leghisti per i quali “l’investimento per la riqualificazione dell’ex ospedale militare era stato quantificato seppur in forma approssimativa in circa quaranta milioni. Un impegno condiviso da tutti i sottoscrittori. L’Ateneo di Parma e l’Ausl di Piacenza avrebbero dovuto seguire la parte di definizione progettuale della nuova facoltà con i seguenti impegni, mentre il Comune
di Piacenza avrebbe dovuto dare un supporto tecnico e avrebbe avuto in concessione il bene. Alla Regione Emilia-Romagna, invece, sarebbe toccato reperire i fondi necessari o con risorse proprie o intercettando fondi europei per la sua realizzazione”.

Radio Sound
blank blank