Sorpresi a “fare legna” in un terreno non di loro proprietà, denunciati. Sanzionato un 55enne: non aveva riseminato dopo aver tagliato gli alberi

blank
Piacenza 24 WhatsApp

Elevata una sanzione per taglio senza rilascio di matricine e denunciati due conviventi per taglio abusivo e asportazione di parte del legname ricavato.

Il controllo del bosco rimane una delle prerogative principali che muove l’attività di prevenzione delle Stazioni Carabinieri Forestali di Piacenza. Così, nell’ambito della campagna nazionale “Bosco Sicuro 2023” i carabinieri forestali della provincia in questi ultimi giorni hanno eseguito alcuni specifici controlli soprattutto nelle aree sensibili dal punto di vista naturalistico. Il periodo per il taglio del bosco ceduo è solitamente previsto per non danneggiare gli alberi in quanto le piante, per beneficiare della rinnovazione agamica – da ricacci e non da seme – , devono essere tagliate durante il riposo vegetativo autunnale ed invernale.

Tagli di alberi senza “matricine”

Al termine delle verifiche svolte a Pradaglia di Pianello Val Tidone (PC) i militari della locale Stazione Carabinieri Forestale hanno elevato una sanzione amministrativa di 710 euro ad un 55enne del luogo, affittuario di terreni boscati di proprietà della “parrocchia di Santa Maria Annunziata” di Casanova in Val Tidone. L’uomo deve rispondere del taglio per autoconsumo di un bosco ceduo di rovere in cui ha omesso di rilasciare 8 “matricine”, ovvero quelle piante da seme il cui corretto rilascio è fondamentale per assicurare la dovuta rinnovazione del bosco, che dovevano rimanere a dote.

Taglio abusivo di alberi

Due conviventi di 62 e 63 anni, invece, sono stati denunciati per danneggiamento e furto aggravato, perché in un terreno non di proprietà nel comune di Gazzola (PC) hanno tagliato abusivamente 8 alberi vegetanti e asportato parte del legname ricavato, per un quantitativo di circa un quintale.

Tutelare adeguatamente i boschi è importantissimo per garantire un ambiente più sano. Tutte le Stazioni Carabinieri Forestali sono comunque sempre a disposizione del cittadino per ogni informazione preventiva che possa essere utile allo svolgimento regolare di tali attività sul territorio e ad evitare successive sanzioni.

Iscriviti per rimanere aggiornato!

Compilando i campi seguenti potrai ricevere le notizie direttamente sulla tua mail. Per garantire che tu riceva solo le informazioni più rilevanti, ti chiediamo gentilmente di mantenere aggiornati i tuoi dati.

Radio Sound
blank blank