Finale thriller e vittoria per la Bakery Piacenza: è semifinale di Coppa Italia

bakery piacenza

Finale da cardiopalma per la Bakery Piacenza che all’ultimo respiro ottiene il pass per la semifinale di Coppa Italia.

blank

Dopo le prime tre frazioni di ordinaria amministrazione, negli ultimi 10 minuti accade l’impensabile, con ribaltamenti di punteggio e canestri clamorosi, degni di un quarto di finale di Coppa.

I biancorossi, guidati dai 16 punti di Perin e dagli 11 di Vico, hanno saputo tenere testa alla furia di Lucarelli (23 punti) e Serafini ( 17 p.), uomini punta di Roseto.

La Bakery ora si godrà un meritato riposo prima di ritornare sul parquet nella giornata di domani: alle 12:30 a Cervia andrà in scena la semifinale contro Livorno, oggi vincitrice ai danni di Taranto.

Al PalaFlaminio va in scena un ottimo primo quarto che vede le due squadre fronteggiarsi a viso aperto, senza mai trovare un ampio vantaggio. L’equilibrio aleggia fin dalle prime battute con Perin e De Zardo in risposta a Nikolic e Lucarelli. Il giocatore serbo è il trascinatore dei biancoazzurri e con i suoi colpi evita la fuga dei biancorossi, dominando nell’area piccola. De Zardo sul velluto sigla il 16-13, ma la risposta di Roseto è immediata: i primi dieci minuti si chiudono col punteggio di 16-16.

Valerio Amoroso apre la seconda frazione con una tripla maestosa, causando però la furia di Marco Perin che in poco tempo ribalta il punteggio, aiutato dal bersaglio grosso di Udom. Il playmaker toscano riporta la Bakery avanti con un tiro da 3, ma la risposta dell’ex centro della Nazionale è immediata: 26-26. Sale in cattedra Udom con due liberi per poi sprigionare un’altra tripla formidabile, accompagnata dai due punti di Vico. Nel finale, la Bakery mantiene il vantaggio di 7 lunghezze grazie a Sacchettini e il solito Perin: 37-30.

Secondo tempo

La tripla di Planezio e il contropiede di Vico mandano la Bakery +10, con Roseto rientrata male dalla pausa lunga.

De Zardo incrementa, siglando il massimo vantaggio 46-35, e la Bakery sembra aver chiuso la partita. La reazione dei biancoazzurri però non tarda ad arrivare, e nel finale di quarto prima Lucarelli e poi Amoroso firmano il parziale di 9-0 che riapre la partita. I biancorossi non ci stanno, e con il capitano Birindelli dalla lunetta e un’altra tripla di Udom, tornano avanti di sette lunghezze.

Negli ultimi dieci minuti del match accade di tutto, creando un finale thriller non adatto ai deboli di cuore. Birindelli apre le marcature su assist di Vico, ma dall’altra parte Lucarelli infila due triple consecutive e il successivo tap-in sotto canestro che vale il parziale di 8-0 che costringe Campanella alla pausa sul punteggio di 55-54. Nikolic infila il +1, e ancora una volta Lucarelli trova il bersaglio grosso dall’arco: 59-55. La Bakery Piacenza deve reagire, e lo fa, prima con Sacchettini e poi con la magica tripla di Perin dopo progressione centrale. Le due squadre viaggiano sul filo del rasoio e qui arriva Vico con un tiro dall’angolo che pesca il 63-61 biancorosso, seguito a ruota da altri tre punti di Planezio.

Sul 67-61, a 30 secondi dalla fine, la gara sembrerebbe terminata, se non fosse per i due punti di Lucarelli e una mostruosa tripla di Amoroso che vale il 68-66. Dalla lunetta Perin non sbaglia, ma dall’altra parte è Sebastianelli a trovare nuovamente il bersaglio grosso a 5” dalla fine: 69-70. Udom fa 1 su 2 dalla lunetta e sulla sirena Lucarelli non trova fortuna: il match termina 71-69 e la Bakery vola in semifinale.

Bakery Piacenza-Liofilchem Roseto 71-69 (16-16; 37-30; 53-46)

Bakery Piacenza: Pedroni, Guerra NE, Perin 16, Vico 11, De Zardo 8, Planezio 9, Czumbel, Sacchettini 11, Birindelli 4, El Agbani NE, Udom 12; All.Campanella

Liofilchem Roseto: Pedicone, Gaeta NE, Cocciaretto 2, Sebastianelli 3, Ruggiero, Amoroso 12, Pastore 2, Palmucci NE, Nikolic 10, Serafini 17, Lucarelli 23; All.Trullo

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank