La Gas Sales supera Taviano e allunga al comando

La Gas Sales supera Taviano e allunga al comando. Nono successo consecutivo in campionato e primo posto consolidato con quattro punti di vantaggio su Bergamo fermato da Tuscania. Meglio di così la Gas Sales non poteva fare: i biancorossi tornano dalla trasferta in casa di Taviano con l’ennesima vittoria autoritaria, l’ideale per approcciarsi nel migliore dei modi alla finale di Coppa Italia in programma domenica prossima a Bologna.

Le sorprese in casa biancorossa iniziano dal riscaldamento. In rosa non c’è Fei, rimasto a Piacenza, così Botti schiera Tondo da opposto come provato già domenica scorsa. Inoltre inserisce De Biasi al centro.

Il muro permette ai biancorossi di partire bene (4-2), poi però inizia una periodo spalla a spalla in cui le due formazioni si alternano a condurre. Il servizio di Mercorio porta la Gas Sales avanti 8-6, ma Taviano risale e mette la freccia per la prima volta sul 12-11. I locali allungano con Cernic (14-11) e mantengono a lungo il vantaggio arrivando a condurre 22-19. Il servizio biancorosso, fino a questo momento non eccezionale, inizia a ingranare. Beltrami permette di rientrare in partita con il 22-21 locale, poi diventa protagonista Tondo. Attacco e ace dell’opposto e parità a 23, quindi Mercorio firma il primo set point. Non è finita, la Pag resta in partita fino a quando il solito implacabile Tondo e un ace di Canella non decidono il 27-25.

Nella seconda frazione Piacenza parte bene e detta il ritmo praticamente fino all’ultimo pallone. De Biasi, prima in attacco a poi a muro, porta avanti i biancorossi 9-6, l’errore di Caci al servizio consegna il 15-11 agli ospiti. Taviano però non vuole alzare bandiera bianca e si avvicina fino al 14-16 ma viene ricacciato indietro dalla formazione di Botti, che però barcolla nuovamente sul servizio di Astarita. Siamo 21-20, ci pensa ancora De Biasi a firmare il doppio vantaggio che consente a Piacenza di conquistare il 24-21 con Canella, quindi di chiudere con Klobucar. Nel frattempo Botti, che ha tenuto a riposo anche Yudin, lascia in campo Cereda inizialmente per la difesa e quindi anche in ricezione al posto di Fanuli.

Sotto 2-0 Taviano tenta il tutto per tutto e parte fortissimo sorprendendo la Gas Sales e volando 8-3. Botti cerca risposte dalla panchina modificando l’assetto ma i padroni di casa viaggiano a doppia velocità fino al 18-12.

A questo punto la Gas Sales cerca una reazione, la trova ma è troppo tardi per pensare di ribaltare il parziale. Sul 2-1 i padroni di casa trovano coraggio e ripartono nel quarto set come avevano concluso il terzo. Bencz è protagonista in avvio e regala ai suoi il 13-11, ma un ace di Beltrami e gli attacchi di Tondo (26 punti complessivi) fanno capire che Piacenza non è prima per caso: 13-11 biancorosso. Decisiva nel gap che definisce l’incontro è la serie al servizio di Canella, che unita ai muri di Paris su Cernic porta Piacenza avanti 20-15. Il finale è in discesa e il 3-1 regala il nono successo consecutivo in campionato alla Gas Sales, sempre più prima nel girone blu in attesa della finale di Coppa Italia.

PAG TAVIANO-GAS SALES PIACENZA 1-3

(25-27, 23-25, 25-22, 20-25)

PAG TAVIANO: Dimitrov 4, Cernic 11, Smiriglia 11, Bencz 16, Caci 15, Bonola 12, Scarpello (L), Martinelli 0, Bisci (L), Astarita 1, Lugli 0. N.E. Torsello, Baldari, Meleddu. All. Gulinelli

GAS SALES PIACENZA: Paris 6, Klobucar 10, Copelli 11, Tondo 26, Mercorio 11, De Biasi 4, Cereda (L), Canella 5, Fanuli (L), Beltrami 1, Ingrosso 0. N.E. Yudin, Ceccato. All. Botti

ARBITRI: Gaetano, Stancati

NOTE – durata set: 30′, 30′, 30′, 29′; tot: 119′.