Giro d’Italia, si mette in moto la macchina della sicurezza: “Appello al senso di responsabilità e al rispetto delle norme”

Comitato Provinciale Ordine e Sicurezza Pubblica

Il Prefetto Daniela Lupo ha presieduto una riunione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, nel corso della quale sono state esaminate le misure di safety e security predisposte in occasione della Tappa del 104° Giro d’Italia Piacenza – Sestola. Tappa che vedrà la partenza dal Capoluogo di questa Provincia il prossimo 11 maggio, coinvolgendo anche i Comuni di Pontenure, Cadeo, Fiorenzuola d’Arda e Alseno.

blank

La riunione odierna è stata preceduta da una serie di appuntamenti in Prefettura, con la partecipazione del volontariato anche sanitario, delle amministrazioni e delle Polizie Locali, nonché dai tavoli tecnici in Questura per l’approfondimento di tutti gli aspetti legati alla sicurezza dell’evento.

Sono stati, altresì, esaminati i dispositivi predisposti per la viabilità, in seguito a specifici sopralluoghi di Rcs Sport S.p.A., ente organizzatore del Giro d’Italia, della Polizia Stradale e di Anas, al fine di consentire uno svolgimento della manifestazione in piena sicurezza anche nel rispetto delle disposizioni vigenti in materia di contenimento della diffusione del virus Covid-19.

L’ente organizzatore ed i Comuni interessati dal percorso sono stati sensibilizzati rispetto alla necessità di fornire un’adeguata comunicazione alla cittadinanza sulle chiusure al traffico e sulla viabilità alternativa.

Il Prefetto rinnova il suo invito a vivere questa giornata di sport con senso di responsabilità e nel rispetto di tutte le misure di sicurezza e prevenzione messe in atto a favore della cittadinanza.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank