Igiene urbana, le cooperative rispondono ai sindacati: “Massimo rigore nella tutela dei lavoratori”

blank

Confcooperative Piacenza e Legacoop Emilia Ovest, associazioni di rappresentanze delle cooperative sociali piacentine, impegnate nei servizi di igiene urbana intendono rispondere ad alcuni osservazioni di FP CGIL Piacenza e FP CISL Parma e Piacenza apparse sugli organi stampa.

La nota di Confcooperative Piacenza e Legacoop Emilia Ovest

Dal 22 febbraio tutte le Cooperative del comparto sono impegnate a garantire la salute e la sicurezza dei lavoratori; hanno adottato severi Protocolli Aziendali di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus COVID-19 negli ambienti di lavoro e avendo applicato procedure interne anche prima che fossero emanate Ordinanze, Circolari, Direttive ufficiali.

Le cooperative sociali hanno distribuito guanti, mascherine e soluzioni disinfettanti sin dai primi giorni dell’emergenza. Nei momenti di massima crisi di approvvigionamento delle mascherine hanno addirittura avviato una linea di produzione interna. Il sistema cooperativo interregionale si è attivato prontamente per fornire i D.P.I. per far fronte all’emergenza. I protocolli Anticovid interni hanno ricevuto la validazione dei medici competenti e dei responsabili Covid delle cooperative garantendo ai soci e ai lavoratori la massima serietà e coerenza.

La prova di quanto è stato fatto con il massimo rigore e tempestività sta nel fatto che i servizi per la cittadinanza non si sono mai interrotti; e mai è risultato che ci fosse un focolaio o anche solo un avvenuto contagio all’interno delle cooperative nonostante l’elevato numero dei lavoratori presenti e il rischio a cui i soci e lavoratori erano effettivamente esposti nei primi giorni del contagio.

Oggi, con mesi di esperienza alle spalle sappiamo che il rischio a cui le nostre cooperative e i nostri cooperatori erano esposti è qualificato come medio-basso. Lo sappiamo anche grazie al documento tecnico dell’INAIL sulla rimodulazione delle misure di contenimento del contagio da SARS-COV-2 nei luoghi di lavoro e strategie di prevenzione.

Al momento della massima emergenza questa indicazione non era esplicita ed è sulla base di un rischio maggiore che ogni cooperativa ha redatto i propri protocolli. Gli stessi protocolli che rimangono tutt’ora in vigore e che supportano l’attività dei nostri soci e dipendenti.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank