In consiglio comunale è scontro sulla commissione architettonica, il centrodestra accusa la giunta: “Ingerenza nelle nomine”. – AUDIO

In consiglio comunale vengono nominati i nuovi membri della commissione per la qualità architettonica del Comune di Piacenza. Ed è scontro. Si tratta dell’organo predisposto a vigilare ed esprimersi sull’approvazione degli strumenti urbanistici generali e attuativi e loro varianti. La nuova commissione è composta dai tre architetti Letizia Anelli, Filippo Armani, Rosemary Ramelli; dall’ingegnere Silvio Carini; dall’agronomo Giuseppe Miceli; dai geologi Lanfranco Zanolini e Andrea Carpena.

blank

L’opposizione di centrodestra ha criticato aspramente la scelta di questi professionisti. Il primo ad avanzare dubbi sulla trasparenza del procedimento è stato Jonathan Papamarenghi: “Vedo una serie di rapporti con questa amministrazione che difficilmente lascerebbero al privato cittadino la serenità che potrebbero avere davanti ad altri nomi. Semplicemente perché tra questi vedo figure che hanno avuto a che fare come praticanti o come collaboratori con alcuni membri di questa giunta, oppure sono stati tecnici che hanno seguito partite anche controverse del signor sindaco”.

Rincara la dose l’ex sindaco Patrizia Barbieri che oltre ad accusare la giunta di non aver reso partecipe la minoranza attraverso un confronto, chiosa: “Questa commissione non deve rappresentare un organo di supporto, con persone di fiducia dell’assessore, perché altrimenti la cosa diventa poco simpatica. Ritengo ci sia stata una forzatura, dove l’assessore con una indebita commistione del suo ruolo ha cercato di comprimere la libertà di scelta dei consiglieri. C’è stata, a mio parere, una ingerenza sui nominativi”.

Non si fa attendere ovviamente la risposta dell’assessore Adriana Fantini che parla di affermazioni gravi: “Sono gli ordini che mandano i nominativi, attraverso un processo verbalizzato. E la scelta tra i candidati avviene tramite sorteggio quindi è impossibile pilotare le nomine”.

blank

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank