Gossolengo, inaugurata la nuova mensa scolastica: intervento da 1,7 milioni di euro

blank
Piacenza 24 WhatsApp

È stata inaugurata questa mattina la nuova mensa della Scuola primaria “Mario Lodi” in via Soprani a Gossolengo.

L’opera trova compimento al termine di un lungo percorso avviato dall’Amministrazione comunale di Gossolengo nel 2007. Sull’onda della crescente curva demografica sul territorio, si decise di realizzare il nuovo polo scolastico nel capoluogo. In particolare nelle vicinanze del palazzetto dello sport, destinato quindi a palestra scolastica.

Nel 2008 si progetta la realizzazione della Scuola primaria (intervento complessivo di € 4.500.000,00) con la previsione anche di un “blocco” destinato a cucina e refettorio. Questi ultimi locali, benché progettati, non vengono realizzati per mancanza di risorse.

I lavori per la scuola vengono quindi avviati nel 2009 con la realizzazione del corpo di fabbrica principale (€ 2.800.000,00) che ospita attualmente circa 250 bambini. In via provvisoria, vengono utilizzate tre aule didattiche come refettorio e la cucina dei locali scolastici di via Grandi.

Nel febbraio del 2015 il Comune trasmette al Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca la richiesta di contributo. Contributo che viene concesso, nel dicembre 2017, per un importo pari ad € 1.000.000,00 per la realizzazione del primo lotto dell’ampliamento scolastico.

Successivamente, nel gennaio 2017, viene trasmessa al Ministero ulteriore richiesta analoga alla precedente ai fini dell’ottenimento di un contributo per la realizzazione del secondo lotto dell’ampliamento scolastico, che viene concesso, nel gennaio 2019, per € 317.500,00.

Il progetto complessivo

Il progetto complessivo prevede la realizzazione, in un corpo edilizio separato autonomo, collegato all’edificio esistente con un passaggio coperto al piano primo, dell’aula magna, della cucina e del refettorio configurandosi quindi come il naturale sviluppo e il completamento del progetto approvato nel 2008, con i seguenti punti di forza:

  • realizzazione di un nuovo centro cucina che andrà a sostituire quello esistente non più funzionale e sottodimensionato;
  • realizzazione del nuovo refettorio dimensionato per 300 posti (su due turni);
  • conseguente ritorno all’utilizzo come “aule didattiche” delle tre aule poste al piano terra, in precedenza destinate provvisoriamente a refettorio;
  • realizzazione di uno spazio di interesse pubblico (aula magna-auditorium) che potrà essere utilizzato sia per iniziative scolastiche che per iniziative culturali organizzate dal Comune e potrà ospitare prossimamente il trasferimento della biblioteca comunale.

Gli spazi al piano terra del nuovo corpo edilizio ospiteranno:

  • aula magna-auditorium, con atrio indipendente, servizi igienici e deposito, utilizzabile dalla comunità fuori dagli orari scolastici, con ingresso da via Soprani;
  • cucina, completa di dispensa, spogliatoi e servizi per il personale di cucina, con ingresso da via Samuelli, dotata di montavivande per trasportare i piatti al refettorio superiore;
  • centrale termica.

Al piano primo sono previsti il locale refettorio, completo di servizi igienici e locale di servizio per la distribuzione e la raccolta dei piatti (zona lavaggio).

La fase successiva

In una fase successiva, con finanziamenti del Ministero dell’Interno e fondi comunali, si è completato anche il nuovo centro di produzione dei pasti per la refezione scolastica. La scelta dell’Amministrazione Comunale è stata quella di concentrare in un unico centro la produzione di tutti i pasti. Il tutto con una forte riduzione dei costi di gestione del servizio mensa, attualmente affidata ad Elior s.p.a., ed un miglioramento del servizio nella qualità verso l’utenza.

L’intervento complessivo è pari ad € 1.690.000,00, così finanziato:

  • € 1.317.500,00 dal MIUR;
  • € 232.500,00 con fondi comunali;
  • € 140.000,00 dal Ministero degli Interni.

Il termine dei lavori

Da qualche settimana, i lavori sono terminati, grazie al costante impegno dell’Amministrazione Balestrieri, superando il difficile periodo legato all’emergenza pandemica che ha dilatato i tempi di intervento e nonostante le criticità causate dall’aumento dei costi delle materie prime e dalla scarsità di materiale ed operatori.

Per la realizzazione del progetto, il Comune di Gossolengo si è avvalso di professionisti e società esperte del settore che hanno garantito un elevato standard qualitativo delle opere eseguite:

  • studio Professionale Adenti&Arata architetti associati (progettazione e direzione lavori);
  • T&C international s.r.l. (esecuzione lavori);
  • geom. Marco Marenghi (accatastamento e coordinamento sicurezza in fase di esecuzione);
  • ing. Carlo Carini (collaudo);
  • geol. Andrea Carpena (indagini geotecniche e stesura relazione geologica-geotecnica-sismica).

Ruolo fondamentale dell’amministrazione

Il Sindaco di Gossolengo Andrea Balestrieri, nel salutare e ringraziare tutti i presenti ha sottolineato il ruolo fondamentale dell’Amministrazione nella realizzazione di questa opera. Opera ritenuta fondamentale per la cittadinanza, con lo stanziamento di ulteriori fondi propri dell’Ente (reperiti durante questo mandato amministrativo) per garantirne il pieno completamento, superando le difficoltà di un periodo complessivo sia a livello sociale che economico.

Anche il Vicesindaco e Assessore ai Lavori pubblici Pericle Mazzari ha voluto rimarcare la centralità di questo intervento atteso da tempo è reso possibile anche grazie all’impegno costante del Servizio Tecnico comunale nelle persone del Responsabile arch. Andrea Fornasari e dell’arch. Laura Zanetti che, negli anni, hanno seguito tutto il percorso che ha portato alla completa realizzazione dell’opera.

A seguire, il Parroco di Gossolengo don Silvio Pasquali ha benedetto i nuovi locali che ospiteranno alunni e professori oltre a rappresentare, a breve con auditorium e nuova biblioteca, un nuovo punto di riferimento per momenti culturali e civici per tutta la cittadinanza.

Iscriviti per rimanere aggiornato!

Compilando i campi seguenti potrai ricevere le notizie direttamente sulla tua mail. Per garantire che tu riceva solo le informazioni più rilevanti, ti chiediamo gentilmente di mantenere aggiornati i tuoi dati.

Radio Sound
blank blank