Braciere per scaldarsi e casa invasa dal monossido, intera famiglia intossicata

Freno a mano

Monossido di carbonio, famiglia all’ospedale. I fatti sono accaduti a Calendasco. Marito, moglie e tre bambini di origini senegalesi, residenti a Ponte Trebbia, frazione di Calendasco, hanno acceso un braciere, o una vecchia stufa, per scaldarsi durante la notte. Dal sistema di riscaldamento improvvisato, però ha iniziato a sprigionarsi monossido che ha rapidamente saturato la casa. Marito e moglie hanno iniziato a non sentirsi bene e così hanno allertato i soccorsi. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco che hanno messo in sicurezza l’abitazione aprendo le finestre e lasciando uscire il gas tossico. I sanitari hanno condotto tutti e tre al pronto soccorso: fortunatamente non sono gravi.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank