La corsa della Gas Sales non si ferma, Club Italia battuto 3-0

La corsa della Gas Sales

La corsa della Gas Sales non si ferma, Club Italia battuto 3-0 in trasferta. In particolare con questo successo Piacenza arriva a dodici vittorie consecutive in campionato. Inoltre nelle ultime sette gare ha perso solamente tre parziali.

I giovani di Monica Cresta dopo un primo set complicato provano a rallentare la corsa dei biancorossi. Infatti nella terza frazione ci vanno anche vicino, ma devono soccombere di fronte alla superiorità e alla maggiore esperienza della formazione di Massimo Botti. La capolista è stata festeggiata da un numeroso gruppo di Lupi Biancorossi che si sono sobbarcati la lunga trasferta per seguire l’ennesimo successo emiliano.

Primo parziale

Piacenza parte con il sestetto annunciato. Nello specifico giocano Paris in regia, Tondo opposto, Canella e Copelli centrali, Yudin e Klobucar schiacciatori con Fanuli libero. La partenza è scioccante per i padroni di casa, con Tondo assoluto protagonista del 7-3 che stordisce il Club Italia. Gli emiliani viaggiano a velocità doppia. Klobucar trova il 16-11, subito dopo Copelli diventa decisivo a muro e ancora lo sloveno regala il 20-14 a una Gas Sales che può già pensare alla frazione successiva. Nel finale la prima sorpresa. Botti utilizza il doppio cambio e si rivede sul terreno di gioco Alessandro Fei, che da inizio terzo parziale riprenderà regolarmente il posto in squadra dopo qualche settimana di assenza.

Secondo parziale

La seconda frazione è più equilibrata. In particolare il Club Italia alza il livello del proprio gioco mentre Piacenza continua a non avere grandi risposte dal servizio. Almeno fino al 12 pari, quando si presenta dietro la linea dei nove metri Andrea Canella. La sua serie scava un gap importante, che Tondo e un muro di Copelli portano fino al 19-15. A questo punto Piacenza apre il gas e tocca proprio a Fei firmare il 2-0 con il punto del 25-22.

Terzo Parziale

Nel terzo set Botti lascia in campo il capitano fin dal fischio d’inizio. nello specifico spostando Tondo al centro e concedendo un po’ di riposo a Copelli. Adesso c’è partita vera, perché il Club Italia si gioca il tutto per tutto ed è bravo a restare in partita fino alla fine. I padroni di casa guadagnano anche un doppio vantaggio sul 15-13, poi rimangono a lungo avanti di una lunghezza fino al 22-21. A questo punto qualche errore di troppo dei giovanissimi targati Crai e il solito Fei condannano i padroni di casa al definitivo 26-24.

CLUB ITALIA CRAI ROMA-GAS SALES PIACENZA 0-3. Il tabellino.