Chi evade dagli arresti domiciliari e chi esce per minacciare la ex: maxi lavoro per i carabinieri

blank
Piacenza 24 WhatsApp

Nonostante la costante sottolineatura della criticità connessa alla triste vicenda epidemiologica in atto, continuano a registrarsi comportamenti inadeguati; 55 tenendo conto solo degli ultimi tre giorni. Episodi che esprimono un improvvido approccio al delicato problema, manifestazione di superficialità e di ingiustificabile trasgressione delle norme.

Proprio alla luce della maggiore indisciplina di questi giorni, anche in relazione alla particolare festività, il Comando Provinciale Carabinieri di Piacenza rinforzerà i servizi esterni; lo farà mediante il sorvolo di un elicottero del 13° Nucleo Elicotteri Carabinieri di Forlì.

L’impiego dell’elicottero permetterà una ricognizione aerea sia delle aree urbane che delle aree rurali del territorio di questo Comando Provinciale; consentirà di rilevare, anche nelle zone più nascoste, la presenza di trasgressori delle prescrizioni. Nel contempo numerose pattuglie automontate presidieranno le principali vie di comunicazione sia in città che sulle strade extraurbane; il tutto con lo scopo di dissuadere quei comportamenti fuorvianti che, complice la bella stagione, potrebbero portare ad una mobilità di soggetti al di fuori dei casi espressamente consenti dalla legge.

Evasione dagli arresti domiciliari

La tendenza a lasciare la propria abitazione senza giustificato motivo non risparmia nemmeno coloro che, a prescindere, devono restare in casa in quanto soggetti a misure cautelari. Proprio nella mattinata del 10 aprile i militari della Stazione CC di Piacenza Levante hanno tratto in arresto una donna 58enne perché sorpresa fuori casa nonostante fosse sottoposta al regime degli arresti domiciliari. La stessa, poche ore dopo, veniva nuovamente sorpresa per strada da una pattuglia della Sezione Radiomobile della Compagnia di Piacenza. Per la donna si è trattato del secondo arresto nel corso della medesima giornata.

Esce di casa per minacciare la ex

Non mancano nemmeno episodi che attengono ai reati di genere. I Carabinieri di Rivergaro hanno tratto in arresto un uomo che, incurante di obblighi connessi al divieto di avvicinamento alla vittima, sua ex compagna, si presentava presso l’abitazione della donna, minacciandola e percuotendola. L’uomo, su disposizione del p.m. di turno, veniva tradotto presso la casa circondariale di Piacenza.

Spaccio di droga

Continuano a realizzarsi attività di polizia giudiziaria connesse al fenomeno dello spaccio di stupefacenti. Nella serata del giorno 8 aprile, la Stazione CC di San Nicolò a Trebbia, nell’ambito di un servizio di controllo del territorio, ha denunciato in stato di libertà un minore che deteneva 30 grammi di marijuana occultati sulla persona e, successivamente a perquisizione domiciliare, si rinvenivano ulteriori 10 grammi della stessa sostanza oltre ad un grinder.

Iscriviti per rimanere aggiornato!

Compilando i campi seguenti potrai ricevere le notizie direttamente sulla tua mail. Per garantire che tu riceva solo le informazioni più rilevanti, ti chiediamo gentilmente di mantenere aggiornati i tuoi dati.

Radio Sound
blank blank