Tappa del Mondiale EnduroGP a Bettola dal 21 al 23 giugno, Danilo Carini: “A Piacenza in arrivo turisti anche dall’estero” – AUDIO

Mondiale EnduroGP a Bettola
Piacenza 24 WhatsApp

Sbarca a Piacenza il Gran Premio d’Italia del Mondiale EnduroGP che si disputerà a Bettola (PC) dal 21 al 23 giugno. Una manifestazione importante che porterà turismo nel piacentino.

L’evento porta un grosso beneficio spiega  Danilo Carini, Presidente del Motoclub Ponte dell’Olioanche in termini economici perché già da mesi le strutture ricettive sono piene in queste date. Saranno giorni importanti per il commercio di tutta la valle e non solo a Ponte e Bettola, ma è anche una bella occasione per far conoscere le meraviglie del territorio anche da chi arriva dall’estero. 

Il programma

Venerdì 21 giugno alle ore 16.30 con partenza dal paddock di Bettola i piloti percorreranno un trasferimento di 10 km Fino a Ponte Dell’Olio (PC) dove alle ore 17.00 avrà inizio la speciale Prologo SuperTest della durata di circa 2 ore su percorso artificiale tracciata in Piazza delle Fornaci in centro città con successivo ritorno dei piloti al paddock di Bettola.

Sabato 22 e domenica 23 giungo, partenza ore 9.00 dal centro di Bettola in Piazza Colombo con arrivo previsto alle 16.30 circa con immediate premiazioni.

Giro di 45 km. 3,5 giri di ripetersi sempre 3 volte a giornata.

Tre differenti speciali a giro nell’ordine: Extreme Test con primo pilota al via alle ore 9.05, Enduro Test, Cross Test. Extreme Test e Enduro Test saranno ripetute 4 volte con 11 speciali a giornata per totali 22 prove cronometrate nei due giorni di gara a cui aggiungere il SuperTest di venerdì.  

Il giro tracciato a 8 con entrambe le assistenze al paddock che è in Piazza Colombo a Bettola. Il percorso del primo CO è previsto su percorso abbastanza impegnativo.

Oltre 200 gli addetti ai lavori coinvolti con collaborazione peri Moto Club Ponte Dell’Olio da parte di diversi Moto Club; Vigolzone, Chieve, Melegnano, RS 77, Alta Valtidone, Bobbio, Farini, Trial Fornaroli.

Da sottolineare che tutte le tre prove speciali e il Paddock saranno facilmente raggiungibili a piedi dai parcheggi allestiti nel Comune di Bettola.

OCCHI PUNTATI SULLA PATTUGLIA TRICOLORE

Dopo i primi tre Gran Premi disputati a inizio aprile in Portogallo con una doppia trasferta nelle città di Fafe e Valpaços e a metà maggio in Romania a Bacau, l’aspetto agonistico del Mondiale quest’anno si è notevolmente elevato soprattutto per il primato della Classifica Assoluta con la top che vede lo Spagnolo Josep Garcia (KTM) primo con 109 punti, seguito dal vicentino Andrea Verona (GASGAS) con 99, dall’inglese iridato in carica Steve Holcombe (Honda-RedMoto) 98. Dai tre inglesi, Nathan Watson (Beta), Brad Freeman (Beta), Jamie McCanney (Husqvarna) rispettivamente a 64, 62, 55. Segue in settima posizione Samuele Bernardini (Honda-RedMoto) con 48 punti, il francese Zach Pichon (Sherco-CH Racing) 44, Matteo Cavallo (TM-Boano) 37 e a chiudere la top ten il neozelandese Hamish MacDonald (Sherco-CH Racing) con 30.

Nella classe E1 guida Garcia davanti a Holcombe. Leader della E2 è Verona e in E3 Freeman. Nella Junior Assoluta comanda lo svedese Axel Semb (Fantic), la Junior EJ1 Kevin Cristino (Fantic), la EJ2 sempre Semb.

Discorso a parte la classe Youth dominata dai giovani piloti del Progetto Pata Talenti Azzurri FMI nell’ordine con Alberto Elgari (TM-Boano), Manuel Verzeroli (KTM-Pro Racing Sport), Pietro Scardina (Fantic).

Nella classe Women è prima la spagnola Mireia Badia (Rieju), l’italiana Francesca Nocera (Honda-RedMoto), l’americana Rachel Gutish (Sherco).

Iscriviti per rimanere aggiornato!

Compilando i campi seguenti potrai ricevere le notizie direttamente sulla tua mail. Per garantire che tu riceva solo le informazioni più rilevanti, ti chiediamo gentilmente di mantenere aggiornati i tuoi dati.

Radio Sound
blank blank