Ragazze sovrappeso sbeffeggiate sui social, Di Corcia (Lega): “Maggiore sorveglianza da parte di genitori e insegnanti”

Piacenza 24 WhatsApp

“Ciò che sta avvenendo sui social, su TikTok nel dettaglio, è altamente deplorevole e va condannato, senza se e senza ma” tuona il Consigliere Marvin di Corcia, che già si è espresso sulle tematiche legate ai disturbi alimentari.

“Questa challenge, o sfida, che sta spopolando sul social ad ampia prevalenza di giovani, consiste nel provarci con delle ragazze sovrappeso, o obese, per poi attribuire un punteggio in base al peso delle stesse, per finalità sconosciute a qualsiasi tipo di persona dotata di un minimo di intelletto. Ciò che ne consegue è solo alimentare l’incertezza in queste ragazze, e farle sprofondare sempre di più nell’abisso dei disturbi alimentari che inglobano come una spirale, senza apparente via d’uscita. L’unico modo per contrastare questo fenomeno” continua di Corcia “è la sorveglianza attiva da parte dei genitori, ed anche degli insegnanti (che già attualmente la svolgono) per monitorare cosa i propri figli condividono e fanno sui social network. Non possiamo permetterci, come società, simili atti di bullismo e violenza gratuita.”

Radio Sound
blank blank