Il Reggio Emilia Ferval a trazione piacentina doma Castelgoffredo e allunga in vetta

reggio emilia

La doppietta di capitan Ferrini trascina i reggiani verso il 4-2 e la quinta vittoria in altrettante partite. Cagliari ko, il divario sul secondo posto è ora di tre lunghezze

Le difficoltà patite in settimana, un avversario di indubbio talento, un match che si stava mettendo pericolosamente in salita. Tutte insidie che avrebbero potuto portare a un risultato negativo, ma che invece sono state anestetizzate grazie alla miglior cura possibile. Grande carattere e forte spirito di squadra. Non si ferma il fin qui esaltante cammino in A2 maschile del Tennistavolo Reggio Emilia Ferval a trazione piacentina. La formazione dove militano i magiostrini Mattia Crotti e Luca Ziliani e il castellano Stefano Ferrini (di Fontana Pradosa) oltre al mantovano Damiano Seretti. Contro Castel Goffredo, giunto a Reggio forte del terzo posto, la compagine del presidente Paolo Munarini ha saputo stringere i denti e spuntarla 4-2. La contesa è durata oltre 3 ore e mezzo, senza esclusione di colpi.

La copertina di giornata va al capitano Stefano Ferrini, autore di una doppietta contro Marco Bressan (3-2) e contro Alberto Redini, regolato 3-0 nel sesto e decisivo match. In precedenza, invece, Mattia Crotti ha subìto la prima sconfitta dell’anno per mano di Luca Bressan, non concretizzando un vantaggio di 2-0, salvo poi dare il proprio contributo con il 3-0 al fratello minore Marco.  A chiudere il cerchio, il 3-1 di Seretti (originario di Castelgoffredo e grande ex di turno) contro Redini prima del ko contro Luca Bressan.

Grazie alla vittoria, Reggio Emilia approda a quota 10 punti e allunga in vetta, complice il ko di Cagliari (più immediata inseguitrice), ora a -3 in compagnia di Carrara. Domenica trasferta piemontese a Romagnano Sesia.