Ritratto di Signora esposto a Parma? La giunta smentisce: “Chiacchiere senza fondamento”

Furto del Klimt, avviso di garanzia per la vedova dell’ex direttore della Ricci Oddi

Ritratto di Signora esposto a Parma? La giunta smentisce: “Chiacchiere senza fondamento”.

“Pare doveroso smentire la voce, del tutto infondata oltre che inverosimile, ripresa da certi organi stampa, inerente la richiesta (dalla Regione, si scrive) di mettere a disposizione della città di Parma il Ritratto di Signora di G. Klimt. Iniziativa che dovrebbe rilanciare la Capitale della Cultura 2020/21 a fronte di un contributo regionale di 700.000 €.”. 

blank

Partendo da questa smentita, l’Amministrazione comunale interviene nel dibattito apertosi sul Ritratto di Signora di G. Klimt rinvenuto lo scorso dicembre.

“Partiamo dal dato di fatto che il quadro è di proprietà della Galleria e non del Comune di Piacenza. Pertanto, eventualmente, sarebbe stato interessato della cosa il CdA della Galleria medesima che è l’unico soggetto titolato a disporre dell’opera d’arte. Il Comune è presente con due membri su sette e pertanto non è nemmeno in posizione di maggioranza. Si chiarisce che né ufficialmente né informalmente si è mai accennato a siffatti progetti al Comune di Piacenza. Gli atti del Comune sono pubblici ed è facilmente verificabile la cosa – e che pertanto non corrispondono in nessun modo, per quanto ci riguarda, alla realtà”. 

“Ciò che possiamo dire, a differenza delle chiacchiere di qualcuno – sottolinea l’Amministrazione – è che ovviamente un’idea di tale tipo vedrebbe la nostra totale contrarietà siccome l’Amministrazione opera per promuovere la Città di Piacenza e non altri”.

“Contribuire ad alimentare disinformazione – conclude – veicolando notizie non concretamente verificate, oltre a non fare un favore alla corretta informazione e al dovere di cronaca, sicuramente non fa un favore né alla Galleria né alla nostra Comunità”.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank