Rugby, Top10 – I Lyons iniziano in salita: Colorno espugna il “Beltrametti” 16-24

lyons

Il cammino in Peroni TOP10 di Sitav Rugby Lyons inizia in salita, con una sconfitta che lascia l’amaro in bocca per il finale di partita e la mancata consolazione del punto di bonus difensivo. Di fronte a un HBS Colorno annunciato come nuova corazzata del campionato ma rivelatosi non così superiore ai bianconeri, i Lyons hanno di fatto regalato il primo tempo agli avversari, chiuso sul 3-11 in favore di Colorno, e a fine partita sono rimasti 8 i punti di differenza tra le squadre, con Ledesma che ha visto spegnersi sul palo il calcio che avrebbe dato il punto di bonus difensivo ai bianconeri.

Nota positiva: la reazione del secondo tempo

Resta da salvare la reazione del secondo tempo, in cui i Lyons hanno messo in difficoltà gli avversari sfruttando anche l’indisciplina dei biancorossi, e sono arrivati a marcare due mete con Luca Buondonno e Capitan Bruno. A fare la differenza è stata la meta di punizione marcata da Colorno a 5 minuti dal termine, in cui la mischia degli ospiti è salita in cattedra con un potente drive da 40 metri a cui i Lyons non sono riusciti a rispondere. Un brutto colpo per i bianconeri, che fino a quel momento erano rimasti in partita ed erano andati più volte vicini alla marcatura del sorpasso. Colorno ha saputo sfruttare la netta superiorità in mischia, vera e propria spada di Damocle per i bianconeri che hanno subito dal primo minuto la forza di Lovotti e compagni, unita all’esperienza e al talento dei propri uomini migliori, che hanno salvato la squadra di Casellato nei momenti più critici del secondo tempo.

I prossimi impegni

Nell’immediato futuro per gli uomini di Orlandi ci sono due trasferte molto difficili, contro Rovigo e Calvisano. Ottenere punti da queste sfide sarebbe fondamentale per iniziare al meglio l’avventura in Peroni TOP10, dopo questa prima amara battuta di arresto. Appuntamento alla serata di sabato 8 ottobre al “Battaglini” di Rovigo per la seconda sfida dei bianconeri in campionato.

Sitav Rugby Lyons v HBS Colorno 16-24 (3-11)

Marcatori: p.t.  3’ cp Ledesma (3-0), 9’ cp Ceballos (3-3), 17’ cp Ceballos (3-6), 21’ m Leaupepe (3-11) s.t. 42’ cp Ledesma (6-11), 44’ cp Ceballos (6-14), 49’ m Buondonno L. (11-14), 57’ cp Ceballos (11-17), 78’ m tecnica HBS Colorno (11-24), 79’ m Bruno (16-24).

Sitav Rugby Lyons: Biffi, Cuminetti, Paz, Zaridze, Bruno (cap), Ledesma, Via A (70’ Cuoghi), Portillo, Petillo (58’ Moretto), Bance (41’ Van Rensburg, 70’ Via G.), Salvetti, Lekic (70’ Cemicetti), Salerno (47’ Minervino), Cocchiaro (47’ Buondonno L.), Acosta (50’ Morosi).

all. Orlandi

HBS Colorno: Cozzi (70’ Van Tonder), Batista (70’ Augello), Ceballos, Pavese, Leaupepe, Antl, Del Prete, Mbanda, Koffi, Adorni (61’ Broglia), Butturini (58’ Ciotoli), Gutierrez, Galliano (60’ Franceschetto), Fabiani (Cap) (67’ Singh), Lovotti (67’ Ferrara).

all. Casellato

Arb. Riccardo Angelucci (Livorno)

AA1 Filippo Russo(Treviso), AA2 Alex Frasson (Treviso)

Quarto uomo: Santi Carrubba (Torino)

TMO: Stefano Pennè (Milano)

Cartellini: 20’ giallo a Lekic (Sitav Rugby Lyons), 30’ giallo a Salerno (Sitav Rugby Lyons), 51’ giallo a Fabiani (HBS  Colorno), 74’ giallo a Gutierrez (HBS Colorno).

Calciatori: Ledesma 2/4 (Sitav Rugby Lyons), Ceballos 4/5 (HBS Colorno)

Note: Giornata soleggiata, terreno in perfette condizioni.

Punti conquistati in classifica:  Sitav Rugby Lyons 0 ; HBS Colorno  4

Peroni Player of the Match: Andrea Lovotti (HBS Colorno)

Le giovanili bianconere

UNDER19: FIRENZE 1931 – EMILBANCA LYONS 24-17

Partita dai due volti al Lodigiani di Firenze: nella prima mezz’ora, si vedono in campo solo i padroni di casa. I Lyons (forse frastornati ancora dal lungo viaggio oggi particolarmente gravoso causa deviazioni e incidenti) semplicemente sono sempre sulla difensiva, causa anche dei troppi falli commessi e da un pessimo approccio nell’affrontare l’avversario.

Poi appena prima della fine del primo tempo passiamo per la prima volta la metà campo e riusciamo a produrre un’azione corale che libera all’ala Fornasari che va a schiacciare in meta all’angolo, subendo contemporaneamente un fallo che porta l’arbitro ad assegnare una meta di punizione.

Da questo momento, e per tutta la ripresa, si vede una squadra completamente diversa: volitiva, capace di mettere all’angolo gli avversari, dopo 10 minuti marchiamo un’altra meta e ancora ritorniamo in attacco con il Firenze che sembra ormai alle corde. Purtroppo errori decisivi negli ultimi 5 metri ci impediscono in più occasioni di completare la rimonta, verso la fine poi l’ennesimo fallo permette al Firenze di risalire il campo per la meta del bonus offensivo che chiude di fatto la partita. Torniamo all’attacco per una inutile meta allo scadere del tempo.

Un vero peccato, giocando da subito come nella seconda frazione di gioco avremmo potuto senz’altro portare a casa il risultato, ora ci attende una difficile partita con i campioni in carica del Colorno, non potremo certo permetterci questi cali di attenzione.

Under 17

EMILBANCA RUGBY LYONS – OMNIA 19-12

Una vittoria sofferta, giocata male, in un campo spesso ostico, dove i nostri ragazzi non sono riusciti ad esprimere totalmente il loro gioco. Partiti molto contratti e tesi, tanto da subire una meta dopo appena 5 minuti, i leoncini non si sono abbattuti, hanno reagito, anche se spesso hanno permesso agli avversari di giocare meglio e molto spesso nella nostra area. Giocando in rimonta, comunque, hanno tirato fuori la grinta a cui ci hanno abituato, riuscendo prima a pareggiare quindi a realizzare la meta vincente. C’è ancora da lavorare, per diminuire gli errori (es. molte palle perse) ed essere più costanti nel nostro gioco, ma la vittoria di oggi ha dato morale in vista delle prossime sfide.

Under 15

BOLOGNA – LYONS 0 – 15

LYONS NERI VS COLORNO 10-36

Una bella domenica per i nostri ragazzi dell’U15, dove per la prima volta da inizio stagione scendono in campo con due squadre contro Colorno e Imola. 

Alla fine degli incontri ne sono usciti sconfitti, ma nonostante il risultato hanno espresso un buon rugby e dimostrato di essere presenti fino alla fine della partita, segnando nel finale qualche meta.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank