Da Tramonto DiVino a La Terrazza della Dolce Vita passando per Al Mèni: tre grandi eventi con protagonisti i salumi piacentini DOP

Un fine settimana intenso per il Consorzio di Tutela Salumi DOP Piacentini. Tre giorni sulla costa romagnola da venerdì u.s. con la tappa di Tramonto DiVino nella splendida piazza “Spose Marinai” dove le tre DOP piacentine sono state il prodotto protagonista della serata. L’evento è stato condotto dal giornalista Daniele De Leo e ha visto la partecipazione di oltre duecento persone che hanno potuto degustare tantissimi prodotti DOP e IGP della Regione Emilia – Romagna. Ricordiamo che con 44 prodotti tutelati la nostra Regione è leader in campo europeo. Ad aprire le portate i nostri splendidi salumi Coppa Piacentina, Salame Piacentino, Pancetta Piacentina. Il Direttore del Consorzio di Tutela Salumi DOP Piacentini, Roberto Belli, ha evidenziato le caratteristiche distintive delle nostre tre eccellenze che le rendono uniche e inimitabili.  Lo chef bistellato Alberto Faccani del ristorante Magnolia di Cesenatico coadiuvato dalla maestra di cucina Carla Brigliadori della Scuola di Cucina Casa Artusi, si è esibito in un affascinante show cooking proponendo tre sue interpretazioni tra cui una “Carbonara di Cozze di Romagna al profumo di Pancetta Piacentina DOP”. Ad accompagnare le diverse portate importanti vini spumanti, bianchi, rossi e vini dolci di Romagna e Emiliani tra cui due nostre cantine, una apprezzatissima malvasia “Sorriso di Cielo” della cantina La Tosa e un Cabernet Sauvignon della Cantina Luretta.

Sabato e domenica l’attività di promozione del Consorzio di Tutela Salumi DOP Piacentini si sposta a Rimini partecipando a due importantissime iniziative.

Il 7 e 8 agosto Rimini si è vestita dei profumi e dei sapori delle eccellenze enogastronomiche del nostro territorio accogliendo l’ottava edizione di “Al Mèni”, la kermesse di “cose fatte con le mani e con il cuore” firmata Massimo Bottura.

In pieno centro storico, tra piazza Cavour e piazza Malatesta, la manifestazione ha riunito 16 dei migliori chef della scena nazionale e internazionale, che hanno dato forma ai loro sogni accompagnando il pubblico in un vero viaggio esperienziale nel gusto. In questo percorso del gusto, non potevano mancare i Salumi Piacentini DOP, indiscussi capolavori alimentari fiore all’occhiello della tradizione gastronomica piacentina, la cui qualità si è affermata anche oltre i confini nazionali, grazie al progetto europeo “Europe, open air taste museum”.

Tra spettacoli circensi, artigiani, chef stellati, mercati e laboratori slow food, troviamo lo stand del Consorzio di Tutela Salumi DOP Piacentini dove Lorella Ferrari ha fatto conoscere il meraviglioso mondo dei salumi DOP piacentini ad un pubblico sempre più interessato al racconto delle nostre tre DOP.

Nel corso della manifestazione i rappresentanti del Consorzio di Tutela Salumi DOP Piacentini hanno avuto la preziosa opportunità di incontrare e conoscere alcuni tra i più famosi chef stellati, tra cui Massimiliano Poggi, Silver Succi, Riccardo Agostini, Athos Migliari, Anne Legrand and Clio Modaffari.

E proprio lo chef Silver Succipatron del Ristorante QUARTO PIANO, un luogo sospeso tra terra e cielo in cui si propone una raffinatissima cucina gourmet, ha reso omaggio alla nostra Pancetta Piacentina DOP, inserendola in un vero piatto d’autore:E proprio lo chef Silver Succipatron del Ristorante QUARTO PIANO, un luogo sospeso tra terra e cielo in cui si propone una raffinatissima cucina gourmet, ha reso omaggio alla nostra Pancetta Piacentina DOP, inserendola in un vero piatto d’autore:

“Lasagna al ragù di cortile con Pancetta Piacentina DOP, porcini e susine Sangue di Drago”, questo il piatto realizzato dallo chef valorizzando il gusto delicato e l’ineguagliabile scioglievolezza della Pancetta Piacentina DOP.

La due giorni del gusto ha visto dunque i riflettori accesi sulla indiscussa qualità dei prodotti della regione d’Europa con il maggior numero di DOP e IGP, l’Emilia Romagna. Ma non solo, anche sull’amore e la cura da parte di coloro che li trasformano in magia. E così, ancora una volta, le tre DOP Piacentine hanno saputo raccontarsi e incantare il pubblico con le loro caratteristiche che li rendono da sempre dei veri capolavori alimentari.

Contemporaneamente in tutto il lungo mare di Rimini è esplosa la “Notte Rosa” tante iniziative, tantissimi giovani che non troppo curanti dei rischi degli assembramenti hanno dato sfogo alla loro vitalità. 

La conosciutissima Simona Ventura con il giornalista Giovanni Terzi hanno organizzato nel magico giardino del Grand Hotel di Rimini una serie di incontri non a caso titolati “La Terrazza della Dolce Vita” dove i protagonisti del mondo dello spettacolo, della cultura, del giornalismo si sono dati appuntamento per parlare di sogno e bellezza nella   città della Dolce Vita. In due di questi salotti, dove protagonisti sono stati Ricky Tognazzi e Simona Izzo il sabato e Valeria Fabrizi la domenica sono entrati in scena i salumi DOP Piacentini. Infatti gli ospiti, veramente tanti, prima che iniziasse il salotto hanno avuto modo di degustare la Coppa piacentina, il Salame piacentino e la Pancetta piacentina in un aperitivo preparato, come si addice al luogo, dall’abilissimo personale del Grand Hotel di Rimini. Tutti i presenti giornalisti e pubblico hanno notevolmente apprezzato l’”AperiDOP” piacentino.

Tre giorni intensi, ma ben spesi, per valorizzare nel migliore dei modi le eccellenze piacentine.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

App Galley