Schiacciato da un blocco di cemento, grave operaio

Schiacciato da un blocco di cemento, grave operaio. Festa del 1 maggio in chiaroscuro. Da una parte si registra la buona notizia inerente i lavoratori della Gls che sono scesi dal tetto del magazzino. Dall’altra purtroppo diamo notizia di un gravissimo incidente sul lavoro. Infortunio avvenuto a Chiavenna Landi. Un operaio era impegnato in alcuni lavori di ristrutturazione di un fabbricato.

Improvvisamente, per motivi da chiarire, un blocco di cemento si è staccato travolgendo l’uomo. Sul posto sono intervenuti i soccorsi del 118 con ambulanza e automedica. Considerate le condizioni del ferito, però, gli operatori hanno richiesto l’intervento dell’elicottero.

L’elisoccorso ha trasportato il ferito al pronto soccorso dell’ospedale Maggiore di Parma in condizioni gravissime.

Cisl: “La sicurezza sul lavoro è una emergenza non ancora affrontata come tale”

In questa giornata che dovrebbe essere di festa per tutti i lavoratori, un nuovo grave incidente sul lavoro. Il secondo in pochi giorni in provincia di Piacenza. La sicurezza sul lavoro è una emergenza non ancora affrontata come tale. Tutta la Cisl spera in un esito favorevole delle cure che vengono praticate al giovane vittima di un incidente sul lavoro a Chiavenna Landi. È purtroppo una realtà che molti lavoratori non possano festeggiare il Primo Maggio. È però una necessità assoluta che avvengano subito quei cambiamenti strutturali, già sollecitati ripetutamente, per conquistare il basilare diritto di una reale incolumità e salute di ogni lavoratore e di ogni lavoratrice