Serie A2 – Il buzzer beater di Vecerina condanna l’Assigeco Piacenza: Capo d’Orlando vince 68-66

ASSIGECO PIACENZA

Simone Vecerina è l’uomo di giornata: con un pazzesco buzzer beater regala due punti a Capo d’Orlando, che batte l’Assigeco Piacenza per 68-66 nel recupero della 11esima giornata. Vecerina tira sulla sirena finale da 8 metri, fuori equilibrio e con le mani in faccia: la palla imbuca il ferro e finisce sul fondo della retina, facendo letteralmente esplodere il PalaFantozzi.

La cronaca (presa da qua)

Il primo a trovare il fondo della retina è Laganà, mentre Diouf allunga. L’Assigeco prova a rimanere attaccata con Pascolo, ma la Infodrive prende ritmo e allunga, guidata da King, fino al +9 (11-2). Piacenza ricuce, ma Capo d’Orlando è brava a mantenere il +9 con buone iniziative di Mack.

blank

La Infodrive parte bene anche nel secondo quarto, tornando sul +8 (28-20) con King, Vecerina e Mack 28-20. Le difese sono piuttosto larghe, gli arbitri fischiano poco. King e Mack cercano di tenere a distanza i biancoazzurri (33-25), ma Cesana e Devoe forzano il pareggio.

Secondo tempo

Piacenza passa per la prima volta in vantaggio con Guariglia e Cesana (39-43). Capo d’Orlando ricuce e passa di nuovo avanti guidata da King. Piacenza rimette la testa avanti (46-48). La Infodrive è di nuovo avanti sul 52-51 con King. Guariglia e Davoe, nel finale del terzo quarto, rimettono tre lunghezze tra le due formazioni, che vanno all’ultimo mini-intervallo sul 54-57.

Ellis e King riportano Capo d’Orlando sul -1 (58-59). Si gioca tutto sul filo dell’equilibrio, ma Piacenza tenta la volata finale con Guariglia e Cesana (62-66). Il solito King ne mette due per il nuovo -2, ed il secondo tiro libero di Vecerina viene annullato per invasione: a 6 secondi dal termine Capo d’Orlando è -1 (65-66). Il fallo sistematico manda in lunetta Querci, che però li sbaglia entrambi. Così ai paladini resta l’ultima occasione: la palla raggiunge Vecerina che vola in transizione, si ferma e prende il tiro della vittoria totalmente fuori equilibrio. Il finale recita 68-66.

Infodrive Capo d’Orlando – UCC Assigeco Piacenza 68-66 

(19-15; 37-37; 54-57)

Infodrive Capo d’Orlando: Diouf 4, Mack 11, Ellis 6, Bartoli, Laganà 4, Poser, Telesca n.e., Vecerina 6, Pizzurro n.e., Reggiani 2, King 33. Coach: Marco Cardani.

UCC Assigeco Piacenza: Seck, Devoe 22, Galmarini, Gajic, Pascolo 9, Guariglia 15, Querci, Carr 2, Sabatini 3, Cesana 15. Coach: Gabriele Grazzini.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank