Serie B – Contro Matelica i Fiorenzuola Bees cercano il miglior spareggio possibile per la post season

fiorenzuola bees
Piacenza 24 WhatsApp

Con 40 minuti al termine della stagione regolare di Serie B Girone C Old Wild West 2022/2023, i Fiorenzuola Bees di coach Simone Lottici sono chiamati alla trasferta conclusiva del proprio campionato in terra marchigiana. Alle ore 18.00 di domenica 7 maggio, infatti, Fiorenzuola sarà ospite della Halley Vigor Matelica, squadra che concluderà ormai matematicamente la propria stagione al 12° posto, l’ultimo utile per entrare in zona spareggi per la prossima Serie B Eccellenza.

Dopo il ko dell’ultimo weekend patito per mano di Ozzano, per Fiorenzuola l’obiettivo dichiarato è quello di conquistare una vittoria che gli consentirebbe un piazzamento a cavallo tra la colonna di sinistra e quella di destra della graduatoria, anche in base ai risultati degli altri campi.

Con 1 partita ancora da giocare, se dovesse iniziare lo spareggio già domani Fiorenzuola affronterebbe Campetto Ancona in una Serie a 5 (3 vittorie da ottenere) che per le due settimane seguenti alla fine della stagione regolare infiammerà diversi palazzetti di tutta Italia.

I Fiorenzuola Bees arrivano alla sfida avendo recuperato Casagrande nella scorsa partita e con un Caverni che sembra aver superato le proprie noie fisiche; durante la settimana in gruppo ha iniziato a rivedersi anche capitan Pederzini, ancora in una forma non ottimale ma in graduale recupero in vista della post season.

Mattia Magrini ha inquadrato in questo modo il momento dei Fiorenzuola Bees

”La partita che ci aspetta a Matelica è molto tosta ma per noi è una finale; vogliamo avere un approccio importante anche in vista degli spareggi playoff. 

Matelica ha fatto un girone di ritorno che merita solo complimenti; è evidente che dopo l’arrivo del nuovo allenatore hanno trovato la quadra e hanno fatto un grandissimo girone di ritorno. Per loro la partita conta meno a livello di risultato rispetto a noi, anche se vorranno farsi trovare pronti per gli spareggi, ma noi dobbiamo andare lì con l’ascia di guerra sguainata perchè per noi è una partita essenziale. 

Noi stiamo crescendo e ritrovando alcune certezze; alcuni risultati sembra non dicano questa cosa, ma io sono convinto che dopo un nostro calo importante stiamo ricompattandoci, riacquisendo fiducia e crediamo fortemente che l’obiettivo della Serie B Eccellenza sia realizzabile agli spareggi.”

Il punto su Matelica

La Vigor Matelica di coach Trullo è lontana parente di quella vista ad inizio stagione e con un’altra guida tecnica; dopo un clamoroso 0-12 iniziale, con il cambio panchina e l’inserimento di alcune pedine nello scacchiere la squadra marchigiana è stata protagonista di un importante girone di ritorno con una rimonta del tutto meritata.

Nell’ultima sfida Matelica ha messo in ginocchio in casa quella Jesi Academy che ormai 3 settimane fa aveva meritatamente battuto i Bees; nell’82-72 finale dello scorso weekend, grandi protagonisti sono stati Riccio e Polselli, entrambi con 18 punti finali al termine della sfida.

Coach Simone Lottici ha parlato invece in questo modo

”La cosa che mi è piaciuta nel finale della sfida contro Ozzano è che la squadra non ha assolutamente mollato ed è riuscita addirittura a tornare a -3. Ci siamo dati tempo un mese e mezzo per essere pronti per gli spareggi, e vogliamo cercare di portare a casa due punti fondamentali a Matelica.

Stiamo cercando di migliorare difensivamente e in alcuni aspetti di collaborazione difensiva; dovremo accettare partite con pochi fischi e con anche episodi che possono innervosirci, ma dobbiamo arrivare assolutamente pronti agli spareggi indipendentemente dall’avversario che incontreremo.”

Iscriviti per rimanere aggiornato!

Compilando i campi seguenti potrai ricevere le notizie direttamente sulla tua mail. Per garantire che tu riceva solo le informazioni più rilevanti, ti chiediamo gentilmente di mantenere aggiornati i tuoi dati.

Radio Sound
blank blank