Si pente di aver spacciato droga e dopo la confessione lascia al prete un chilo e mezzo di marijuana

Si pente di aver spacciato droga e dopo la confessione lascia al prete un chilo e mezzo di marijuana. A quanto pare i traffici illeciti a cui era dedito rappresentavano un peso per la sua coscienza. Ieri mattina, terminata la messa domenicale nella chiesa di Borgotrebbia, un uomo ha avvicinato don Pietro Cesena. L’individuo, dopo essersi confessato, ha lasciato al sacerdote un sacco di plastica contenente un chilo e mezzo di marijuana.

Don Cesena, a quel punto, ha chiamato la polizia consegnando la sostanza stupefacente. Gli inquirenti hanno avviato le indagini del caso cercando di risalire all’identità del misterioso fedele.