Il grazie del sindacato Siap al questore Ostuni: “Segnati dalla sua umanità”

Radio Sound
Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza
blank blank blank

Pubblichiamo la lettera che il sindacato Siap ha inviato a Pietro Ostuni, prossimo a lasciare la carica di questore a Piacenza. Lettera firmata dal segretario provinciale del sindacato di polizia, Sandro Chiaravalloti.

La lettera

Le confesso che ho pensato a questa lettera aperta già da tempo , con la speranza di poterla scrivere il più tardi possibile . Da Dirigente nazionale Siap, Sapevo perfettamente , in questi giorni, che sarebbe successo; sapevo che era imminente, e sono contento per il suo prestigioso incarico convinto che sarà un successo professionale per Lei e un bene per la Polizia di Stato

Ma le confesso che ora sono davvero triste. Ho avuto modo , in questi anni , di poterla conoscere come dirigente di Polizia e mi ha concesso l’onore di conoscerla come uomo; debbo dire che la sua umanità, con tutto il rispetto per il responsabile dell’ordine e sicurezza pubblica, è quella che più mi ha segnato.

La ringrazio, a nome mio personale e di tutto il Siap Piacentino e dell’Emilia Romagna , di aver consolidato e rilanciato il buon nome della Polizia Di Stato e di aver , in particolar modo , consolidato la serenità al personale della Polizia di Stato Piacentino . Ne avevamo davvero bisogno . Sono convinto , che anche nel corso di questa emergenza covid , siamo stati fortunati averla come nostro Questore

I fatti e la vicinanza alla città e poi ad ogni singolo lavoratore/cittadino parlano per lei. In questi anni, non ho perso e nascosto la mia tenacia nel difendere i diritti dei colleghi, anche in modo aspro, e ho avuto modo di trovare in lei un interlocutore tenace e l’esame delle singole questioni, seppur nella diversità dei ruoli, ho avuto sempre una porta aperta e un tavolo dove poterci confrontare dove poter difendere i diritti legittimi dei lavoratori che sono chiamati a tutelare la serenità di una comunità piacentina che ci vuole e ci ha voluto sempre bene .

Non sempre ho ottenuto ciò che avrei voluto , ma le sue decisioni , anche quando non erano a noi gradite , non hanno mai violato le norme contrattuali per il rispetto delle quali ho lottato anche pagando di persona . Le prerogative di un questore , nel diritto dei lavoratori e delle persone , vanno sempre accettate quando rispettose e legittime . Avremo modo di incontrarci ancora nella capitale ( giuro che non è una minaccia) e spero poter ancora coltivare questo nostro rapporto connotato da profonde umanità e familiarità, che ho potuto gia’ apprezzare.

Grazie Sig Questore Ostuni, buona fortuna; un benvenuto al nuovo Questore Guglielmino Filippo al quale auguriamo un buon lavoro garantendo , sin da ora , lealtà e piena collaborazione nel diritto delle donne e uomini della Polizia di Stato.