Spacciava hashish ed eroina, in carcere magrebino 29enne

Sorpresi con la droga, minaccia di morte la convivente

Spacciava hashish ed eroina, si spalancano le porte del carcere. I carabinieri del Nucleo Investigativo di Piacenza, nella tarda serata del 4 febbraio, hanno rintracciato ed arrestato un operaio 29enne magrebino. L’uomo, domiciliato a Piacenza, pluripregiudicato, era infatti colpito da un ordine di carcerazione emesso dal Tribunale di Piacenza. Deve espiare un anno 10 mesi e 27 giorni di reclusione per spaccio di sostanze stupefacenti avvenuto in questa città e provincia nell’ottobre del 2016.

Il giovane magrebino, già noto sia come consumatore che come spacciatore, era finito in manette perché consumava e spacciava hashish ed eroina in città a noti tossicodipendenti. Per questo, per lui era scattata anche la sospensione della patente di guida.

I militari del Reparto Operativo, l’altra sera, lo hanno rintracciato. Considerando che era già al corrente dell’esistenza del provvedimento restrittivo emesso nei suoi confronti, lo hanno convinto a presentarsi in caserma. I militari lo hanno arrestato e ora si trova nel carcere di Piacenza dove sconterà la pena.