Spaccio e furti e cinque denunce, maxi controlli dei carabinieri in Valdarda

Fermato in via Colombo

Spaccio e furti, maxi controlli dei carabinieri in Valdarda. Nel fine settimana i Carabinieri della Compagnia di Fiorenzuola hanno effettuato un servizio straordinario di controllo. Monitoraggio del territorio che ha interessato i comuni di Fiorenzuola, Alseno e Cadeo. Nel servizio sono state impegnate le pattuglie delle Stazioni di Fiorenzuola, Castell’Arquato e Caorso. Ma anche una pattuglia dell’aliquota Radiomobile oltre a personale in abiti civili del Nucleo Operativo e Radiomobile.

I militari dell’Arma hanno controllato una sessantina di veicoli e più di ottanta persone. In particolare alla stazione ferroviaria di Fiorenzuola hanno sequestrato oltre 40 grammi di hashish; hanno denunciato per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio due giovani; un 23enne piacentino e un 19enne di origini marocchine, entrambi con precedenti per droga.

Nel corso dei controlli, inoltre, hanno denunciato per evasione un cittadino marocchino sorpreso in violazione degli arresti domiciliari. Nei guai anche una 53enne piacentina per furto aggravato, essendosi; si è impossessata infatti di un telefono cellulare lasciato incustodito in un bar di Roveleto di Cadeo.

Denuncia infine anche per un 50enne di Gropparello per falso. L’uomo infatti ha dichiarato di aver smarrito la patente per ottenerne il duplicato; mentre in realtà risultava destinatario di un provvedimento prefettizio che ne aveva disposto la sospensione.