Consorzio di bonifica, terminati i lavori sul Rio Borla a Gragnano

Terminati i lavori

Terminati i lavori di adeguamento della sezione idraulica del Rio Borla in comune di Gragnano Trebbiense. A esprimere soddisfazione è Patrizia Calza, Sindaco di Gragnano. “Presentiamo oggi un intervento sollecitato dalla popolazione locale che oltre a rispondere a esigenze di adeguamento idraulico rappresenta un tassello importante dell’azione di riqualificazione urbana che l’amministrazione comunale ha portato avanti in ogni frazione del territorio. A nome della cittadinanza un grazie al Presidente e ai funzionari del Consorzio di Bonifica che si sono messi prontamente a disposizione”.

Continua Fausto Zermani, Presidente del Consorzio di Bonifica di Piacenza: “Con questo intervento di canalizzazione abbiamo reso compatibile lo sgrondo delle acque alle nuove esigenze di sviluppo urbanistico”.

L’intervento

L’intervento è segnalato dal Comune di Gragnano e inserito nel programma triennale dei lavori pubblici consortili 2018-2020. E’ consistito nell’intubamento per circa 40 metri del tratto di canale Rio Borla a monte dell’abitato di Campremoldo Sotto in corrispondenza della piazza centrale.

Nello specifico l’opera progettata ha compreso. Il tubaggio della sezione di canale con elementi scatolari e una soletta in calcestruzzo armato a protezione del Rio in prossimità della strada comunale. Ma anche l’opera di sistemazione della vegetazione ripariale.

Il Progetto esecutivo, redatto internamente al Consorzio, è a firma dell’ingegner Chiara Celada con la collaborazione dell’ingegner Debora Siviero.

A seguire la realizzazione dei lavori il geometra Simone Razza, responsabile della zona operativa del Tidone.

Il Rio Borla

Il Rio Borla è parte del sistema di canali promiscui (utili sia all’irrigazione che allo scolo delle acque) di Sinistra Trebbia. Ha uno sviluppo complessivo di circa 11 chilometri. Esso inizia dal manufatto partitore a Tuna di Gazzola, interseca i Rivi Bianco, Sforzesco e Nurone e prosegue in direzione nord fino al centro abitato di Campremoldo Sotto.

A presentare l’intervento, una volta terminati i lavori . Patrizia Calza con Natalino Foletti e Cristian Rapetti (rispettivamente Sindaco, geometra e operaio del comune di Gragnano Trebbiense), Fausto Zermani con Attilio Sfolcini, Chiara Celada e Simone Razza (rispettivamente Presidente, amministratore, progettista e tecnico del Consorzio di Bonifica di Piacenza) e alcuni cittadini gragnanesi.