A XNL Piacenza, il 12 maggio presentazione del libro Art-Non-Art

XNL Art-Non-Art
Piacenza 24 WhatsApp

Venerdì 12 maggio alle ore 18.30, il Centro per le arti contemporanee XNL Piacenza (via Santa Franca 36) è lieto di ospitare la presentazione del libro Art-Non-Art.  Gli anni intorno al ’68 a Piacenza di Cristina Casero, Alessandra Acocella e Jennifer Malvezzi, edito e distribuito a livello nazionale da Postmedia Books di Milano e realizzato con il sostegno della Fondazione di Piacenza e Vigevano.

A XNL Piacenza, presentazione del libro Art-Non-Art

Il libro ricostruisce, sulla scorta di documenti spesso inediti, la vitalità di Piacenza negli anni intorno al ‘68, quando la scena culturale cittadina è animata da alcuni giovani artisti – Maria Grazia Agosti, Germana Arcelli, Roberto Comini, Luigi Gorra, Ugo Locatelli, Alberto Spagnoli (Alberto Esse) e William Xerra – mossi dal desiderio e dalla necessità di aggiornare non soltanto i linguaggi ma anche le intenzionalità dell’atto artistico.

I percorsi

I loro percorsi, che si arricchiscono di incontri e confronti con alcuni protagonisti della scena nazionale e internazionale, si svilupperanno secondo personali inclinazioni ma, in quel momento, in un breve volgere di anni, s’incrociano vivacemente all’insegna di una cultura pubblica e partecipata: vanno in questa direzione la partecipazione di alcuni piacentini alle manifestazioni di Fiumalbo, l’esposizione del Gruppo A e la creazione di un Centro di Documentazione Visiva, le attività di Foglio Volante e del Laboratorio Popolare di Cultura e Arte, la Prima Rassegna di Cinema Sperimentale e il Festival della Non Art, organizzato nel 1969. Tale iniziativa, nata dai contatti con Ben Vautier e con l’ambiente di Fluxus, costituisce un’esperienza fondamentale, che allinea perfettamente i modi di alcuni artisti attivi a Piacenza con alcune delle più importanti esperienze dell’avanguardia internazionale del tempo.

Gli ospiti

Prenderanno parte all’incontro, oltre ad alcuni artisti protagonisti della vivace stagione artistica raccontata nelle pagine di Art-Non-Art, le autrici Cristina Casero, Alessandra Acocella e Jennifer Malvezzi.

Casero, docente di Storia della Fotografia e di Storia dell’Arte contemporanea all’Università di Parma, ha concentrato i suoi studi sulla cultura figurativa italiana del secondo dopoguerra e sulla scultura ottocentesca italiana, con particolare interesse per i legami fra la produzione visiva e le questioni politiche, sociali e civili dell’Italia del tempo. Nel solco di questo lavoro di ricerca ha scritto e co-curato diversi libri per Postmedia Books, tra i quali il recente Fotografia e Femminismo nell’Italia degli anni Settanta: Rispecchiamento, indagine, critica e testimonianza (2021). Nel volume Art-Non-Art, suo è il capitolo dedicato a Il Festival della Non Art, Piacenza 1969, arte pubblica e dintorni.

Entrambe ricercatrici presso l’Università di Parma sono le co-autrici del libro Alessandra Acocella, che insegna Storia dell’Arte contemporanea e Storia delle Mostre, e Jennifer Malvezzi, insegnante di Estetica dei Nuovi Media e Storia della Radio e della Televisione. Per Ar-Non-Art si sono occupate rispettivamente di approfondire il tema dell’arte come spazio condiviso (Acocella) e di indagare la prima rassegna di cinema sperimentale di Piacenza (Malvezzi).

INFORMAZIONI

XNL Piacenza – Galleria piano 1

Venerdì 12.05.23
ore 18.30
.

ART-NON-ART

Gli anni intorno al ’68 a Piacenza.

Ingresso libero

info@xnlpiacenza.it

Iscriviti per rimanere aggiornato!

Compilando i campi seguenti potrai ricevere le notizie direttamente sulla tua mail. Per garantire che tu riceva solo le informazioni più rilevanti, ti chiediamo gentilmente di mantenere aggiornati i tuoi dati.

Radio Sound
blank blank