20 anni senza Fabrizio De André, concerto benefico a Castel San Giovanni al Teatro Verdi il 16 marzo

20 anni senza Fabrizio De André

20 anni senza Fabrizio De Andrè, concerto benefico a Castel San Giovanni al Teatro Verdi il 16 marzo.

L’Associazione culturale Castello Immagini con il patrocinio del Comune di Castel San Giovanni organizza per sabato 16 marzo 2019 alle ore 21,00 presso il Teatro Verdi di Castel San Giovanni una serata musicale a ricordo di Fabrizio De André. L’ingresso sarà ad offerta. In particolare il ricavato verrà devoluto alla Pubblica Assistenza Valtidone Valluretta per l’acquisto di un’ambulanza.

Aldo Ascolese

Voce, chitarre, armonica a bocca Genovese doc. Un artista dal carattere semplice e schietto come la sua Terra, la Liguria, ci conduce nel mondo ormai, purtroppo quasi mitico, dei cantautori italiani. Molti lo definiscono il vero erede di Fabrizio De André. In particolare non solo per la pasta vocale e la profondità timbrica, che in effetti ricorda il compianto cantautore scomparso, ma soprattutto per i suoi testi. Parole importanti che si sviluppano sempre su temi riguardanti il sociale, i suoi vicoli e la sua Genova.

Nasce come cantautore poi decide di dedicarsi alle cover di altri cantautori, in particolare di Faber, per via della voce che si adatta alle sue canzoni, ma mai copiando, bensì dando un’impronta personale negli arrangiamenti. Lui dice che “Il cantautore sta comodo, sta seduto in una sedia contro una saracinesca più che in un teatro da 1200 posti. Il cantautore ha bisogno di essere ascoltato, per via del testo e della musica sempre ricercata.” Ha partecipato a importanti rassegne e trasmissioni RAI e Mediaset. Inoltre ha vinto numerosissime manifestazioni e concorsi. Tra l’altro, ha partecipato alla prima rassegna dell’Isola in Collina organizzata dal grande Amilcare Rambaldi in onore di Luigi Tenco. Ha fatto da spalla per anni a illustri cantautori.

Domenico Berta

Si è diplomato in Pianoforte nel 1988 presso il Conservatorio Nicolò Paganini di Genova. Dopo il diploma ha perfezionato gli studi con il Maestro Giuseppe Bisio, insegnante presso il Conservatorio Paganini di Genova, con il quale ha eseguito diversi concerti. Ha seguito anche lezioni di composizione con il Maestro Manlio D’Angelantonio per diversi anni ed è stato accompagnatore del gruppo polifonico da lui diretto.

Il suo primo disco, Scream, è disponibile su tutte le piattaforme digitali. La presenza di Domenico Berta sulla scena rimane discreta e quasi appartata, mentre le sue note arrivano intense e precise al pubblico presente.

Adriano Arena

Chitarra elettrica e chitarra acustica Nasce a Genova nel 1974, e inizia a suonare la chitarra elettrica da autodidatta nel 1991, concentrandosi sul rock-blues e militando parallelamente in numerose cover-bands locali. Nel 1996, sotto la guida del chitarrista Enrico Pinna, approfondisce le conoscenze musicali in ambito jazz e fusion. In seguito si orienta verso la ricerca e la creazione di uno stile personale. Soprattutto dedicando particolare cura alla qualità del suono, al fraseggio ed all’improvvisazione. Dal 2001 ad oggi ha partecipato a svariati jazz festival. In particolare proponendo brani inediti con diverse formazioni. Citiamo ad esempio: “Adriano Arena Trio”, “The Structure Quartet” (con il quale ha vinto i concorsi) e “The Loopduo”

Ospite Giorgio “Fico” Piazza

Giorgio “Fico” Piazza, bassista de “I Quelli” che hanno suonato nel disco La Buona Novella di Fabrizio De Andrè e tra i fondatori della Premiata Forneria Marconi. Inoltre ad essere stato molto richiesto session man della Numero Uno di Lucio Battisti.