A Cortemaggiore omaggio alla “Divina” Eleonora Duse a 100 anni dalla scomparsa il 17 febbraio

Cortemaggiore omaggio Eleonora Duse
Piacenza 24 WhatsApp

A cento anni dalla scomparsa della “Divina” Eleonora Duse presso il teatro di Cortemaggiore, proprio a lei intitolato, andrà in scena uno spettacolo che ripercorrerà la vita della più grande attrice della sua epoca. L’appuntamento è per SABATO 17 FEBBRAIO alle ore 21.00 in quella che è stata la cornice della stagione teatrale magiostrina, che proprio da questo spettacolo è partita dandone il nome “Una passione travolgente” tracciando il fil rouge degli spettacoli.

A Cortemaggiore omaggio alla “Divina” Eleonora Duse

“Vedo il sole” scrisse Eleonora Duse nel primo biglietto per Gabriele D’Annunzio e parlava di lui, che definirà il loro incontro “un incantesimo solare”. Ed è a questa straordinaria unione che lo spettacolo si ispira per celebrare un connubio fondamentale nella storia della poesia e del teatro italiano.

Attraverso la recitazione dei brani e delle lettere più belle scambiate tra i due artisti, il recital mette in luce anche l’atto unico che il Vate scrisse per la sua musa e che raramente è stato rappresentato: “Sogno di un mattino di primavera”.
La musica evocativa di violino e violoncello esalta il susseguirsi degli stati d’animo dei due amanti e la loro eterna ricerca l’uno dell’altro, in un incontro che forse è realmente possibile solo attraverso il Sogno.

Ad interpretare il non facile ruolo dei due divi, il regista Mino Francesco Manni e Marta Ossoli. A sottolineare i momenti salienti, in sottofondo, le magnifiche Eleonora Liuzzi (al violino) e Yuriko Mikami (al violoncello) che fanno magie con i loro armonici.

Il costo del biglietto è di 10 euro e la biglietteria presso l’Associazione turistica Cortemaggiore in via Boni Brighenti 2/A, per informazioni è possibile contattare il 366.3065722

“Questo spettacolo è la degna conclusione di una grandissima stagione di professionisti che sono passati nel nostro teatro; da Paolo Rossi alle note del tango passando per la storia di Manzoni, possiamo essere soddisfatti delle proposte artistiche che siamo riusciti ad offrire alla popolazione nonostante la difficoltà nel far avvicinare tutti a tematiche culturali. Il progetto è certamente ambizioso ma con costanza e determinazione stiamo portando il nome del nostro teatro all’attenzione che merita; stiamo già lavorando, infatti, ad altri progetti ed alcuni sono già definiti, come la rassegna musicale “concerti a lume di candela” in collaborazione con Fedro e Fondazione di Piacenza e Vigevano che partirà il 1o marzo e terminerà il 22 marzo lasciando il posto alla seconda rassegna dialettale magiostrina in collaborazione con la Società Filodrammatica piacentina.

Insomma ancora un ricco calendario di eventi al Duse che terminerà a fine maggio.”

Iscriviti per rimanere aggiornato!

Compilando i campi seguenti potrai ricevere le notizie direttamente sulla tua mail. Per garantire che tu riceva solo le informazioni più rilevanti, ti chiediamo gentilmente di mantenere aggiornati i tuoi dati.

Radio Sound
blank blank